#Sodinonsapere, a Fiorano le piazze si animano di incontri, confronti e dibattiti sull’attualità

Le piazze di Fiorano Modenese sono pronte per ospitare la prima edizione del festival che mette al centro la curiosità di conoscere e la voglia di riscoprire i luoghi classici di aggregazione. Prende il via domani “Piazze #Sodinonsapere”, la prima edizione della rassegna, organizzata dal Comitato Fiorano in Festa, in collaborazione con Elastica e con il Patrocinio del Comune di Fiorano e della Regione Emilia – Romagna, che per tre giorni, dal 31 maggio al 2 giugno animerà Fiorano Modenese con incontri e dibattiti per approfondire i temi dell’attualità. All’ex presidente del Consiglio dei Ministri Enrico Letta alzerà il sipario sulla manifestazione domani, alle ore 18.15 in Piazza Ciro Menotti, intervistato dalla giornalista e conduttrice Rai Eva Giovannini. Letta parlerà di sovranismi e rottamazioni, immigrazione e declino economico e culturale, sostenibilità ambientale e dell’importanza dell’imparare come antidoto a un’Italia sempre più ripiegata su se stessa.

Dopo l’apertura di Enrico Letta ed Eva Giovanni, sempre in Piazza Ciro Menotti, il critico musicale, giornalista e saggista Pierfrancesco Pacoda intervisterà il cantautore e polistrumentista toscano Motta.

Tra comicità e ironia sabato alle ore 20.00 l’appuntamento è in Piazza Ciro Menotti con Il Terzo Segreto di Satira, il collettivo di dissacranti videomaker. Ripercorreranno la storia politica italiana degli ultimi anni, dal primo Renzi, alla coppia Di Maio/Salvini. Una sorta di ibrido comico di circa un’ora, che spazierà da alcuni dei video più celebri a momenti live in compagnia degli stessi autori del collettivo.

A seguire, dalle ore 21.00, tutta la Piazza sarà protagonista del cruciverba di Stefano Bartezzaghi, scrittore e semiologo, tra i più celebri autori di giochi enigmistici in Italia, accompagnato dalla giornalista Marianna Aprile

Domenica, dalle 18.00, Piazzale Basilica sarà teatro di due incontri con Annalisa Vandelli, scrittrice, giornalista e fotografa, che ha raccontato per anni le storie dalle zone in emergenza umanitaria e oggi collabora con la Cooperazione Italiana. A partire dal tema del crocifisso, trattato dalla Ginzburg nel discusso articolo comparso su L'Unità il 22 marzo 1988, la Vandelli incontra Vito Mancuso, saggista e teologo, dal pensiero non sempre allineato con le gerarchie ecclesiastiche, in campo etico e in campo dogmatico, sempre oggetto di discussioni.

Narratore sarcastico e ironico delle vicende di politica, attualità e cronaca italiane, attraverso le vignette nate dalla sua geniale matita, Marco Dambrosio in arte Makkox, sarà il protagonista, intervistato da Marianna Aprile, dell’appuntamento che chiude la rassegna, in programma domenica 2 alle ore 21.30 in Piazza Ciro Menotti.

MONOGRAFIE - Una prima edizione ricca di appuntamenti che inaugura anche la speciale sezione dedicata alle Monografie, un focus su un protagonista della letteratura, che quest’anno vede al centro la scrittrice, traduttrice, editoralista e testimone del Novecento Natalia Ginzburg. Per tutto il pomeriggio di sabato primo giugno, nella saletta della biblioteca BLA, saranno proiettati video frutto di una attenta ricerca negli archivi Rai, film, interviste e approfondimenti dedicati alla figura della scrittrice.

Nello spazio antistante la biblioteca dalle 15.00 in poi si succederanno gli interventi dei relatori. Ad esordire sarà Roberta Cavazzuti che traccerà la figura della scrittrice, ripercorrendone la biografia e le tematiche salienti dei suoi scritti.

Negli appuntamenti successivi, sempre nell’ambito di Monografie, l’opera dalla Ginzburg sarà uno spunto dal quale gli ospiti partiranno per spaziare poi su argomenti di carattere più ampio. Stefano Serri tratterà le problematiche della traduzione, Lara Mammi quello del diritto e della giustizia, Giorgio Zanetti le relazioni familiari e interpersonali, Francesco Tosi il concetto di virtù

Domenica 2 giugno alle 16.00 il Teatro Astoria ospiterà lo spettacolo degli Hot Minds, compagnia teatrale amatoriale nata a Sassuolo, Tutti i nostri ieri, accompagnato dalle poesie di Stefano Serri; a seguire, Roberto Alperoli sarà protagonista dell’appuntamento dal titolo “Le voci della sera e la poesia”, per interpretare la poetica di Natalia Ginzburg, con le letture a cura di Donatella Allegro.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Psicologia tibetana, meditazione, intelligenza emozionale: Conferenze e Workshop Gratuito

    • Gratis
    • dal 16 ottobre 2019 al 22 gennaio 2020
    • CEA
  • "Il Presepe del vicino", compie dieci anni la mostra di presepi e diorami di Modena

    • Gratis
    • dal 8 dicembre 2019 al 19 gennaio 2020
    • Il Presepe del Vicino
  • "Keine Papiere. Senza le carte di identità", in mostra la street art che diventa impegno sociale

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Biblioteca Poletti
  • Un nome, un destino: inaugura a Palazzo dei Musei la mostra "Nomen Omen"

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Palazzo dei Musei
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento