La chiesa di Sant'Agostino si "illumina" con il restauro multimediale

Quale era la ricchezza ornamentale proposta durante le esequie dei duchi d' Este? Come erano gli apparati decorativi pensati per stregare gli occhi del popolo? Come era possibile rendere il lutto un'occasione trionfale per la celebrazione della continuità storica del potere? Grazie al progetto "SOGNO O SON DESTE" venerdì 14 e sabato 15 settembre a Modena sarà possibile scoprire tutto questo ammirando la facciata della chiesa di Sant'Agostino - recentemente riaperta al pubblico dopo anni di restauro - come appariva decorata in occasione delle esequie del duca Francesco I d'Este nel 1659 grazie a una proiezione luminosa digitale realizzata fedelmente con tecniche di ricostruzione virtuale d'avanguardia.

"SOGNO O SON DESTE"è infatti ilprogetto di cultura figurativa, realizzato in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, Fondazione Carife (Cassa di Risparmio di Ferrara), Fondazione di Vignola e BPER Banca, che mette in luce - letteralmente - le residenze e le architetture della casata d'Este, antica signoria italiana di Ferrara che ha dominato dal 1208 fino al 1859 i territori che si estendono tra Ferrara, Modena e Reggio Emilia.Grazie alla preziosa collaborazione con l'Università di Modena e Reggio Emilia, l'Università di Ferrara, ilComune di Modena e le Gallerie Estensi è stato possibile ricostruire gli apparati effimeri - che proseguivano nella navata della Chiesa per terminare poi in un monumentale catafalco con la salma del duca - che ci vengono raccontati in due descrizioni: la "Corona funerale", una sintetica relazione di tutta la cerimonia funeraria, e la successiva "Idea di un prencipe et eroe christiano in Francesco I d'Este"del gesuita Domenico Gamberti.

In particolare le dettagliate incisioni che accompagnano quest'ultima opera - realizzate dal bolognese Lorenzo Tinti, dal francese Bartolomeo Fenis e dal parmigiano Domenico Fontana - hanno consentito di recuperare visivamente il sontuoso decoro progettato in occasione della cerimonia funeraria che, ai tempi, lo resero una sorta di propaganda della magnificenza estense da far circolare in tutta Europa. Il tutto è stato ricostruito digitalmente e, nell'ambito del festivalfilosofiadedicato quest'anno alla "Verità", due proiettori analogici mostreranno sulla facciata della chiesa
come appariva per l'occasione. A partire dalle ore 21.45 saranno previste visite guidate nella Chiesa di Sant'Agostino a cura del Dipartimento di studi linguistici e culturali di Unimore, mentre le proiezioni saranno accompagnate da un commento di musica barocca diffusa da amplificatori collocati in Largo Sant'Agostino.

Dopola Rocca di Vignola e la chiesa di Sant'Agostino a Modena la prossima architettura estense "messa in luce" sarà Casa Romei a Ferrara, dal 19 settembre al 12 dicembre, con una serie di appuntamenti dedicati, tra gli altri, a musica e rievocazioni storiche e alle rappresentazioni della Signoria Estense nelle monete e nelle medaglie.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Arte. Marina Abramović / Estasi al Teatro Anatomico di Modena

    • dal 8 marzo al 30 giugno 2020
    • Teatro Anatomico
  • "Jules Van Biesbroeck. L'anima delle cose.", inaugura a Modena la mostra del pittore belga

    • Gratis
    • dal 6 dicembre 2019 al 6 giugno 2020
    • Galleria Bper Banca
  • Al MEF la mostra “Ferrari Grand Tour", un viaggio ideale fra i cinque continenti

    • dal 18 febbraio al 31 maggio 2020
    • MEF Museo Enzo Ferrari

I più visti

  • Una cena sospesi a 50 metri di altezza, "Dinner in the sky" arriva a Modena

    • dal 3 al 7 giugno 2020
    • Parco Novi Sad
  • Arte. Marina Abramović / Estasi al Teatro Anatomico di Modena

    • dal 8 marzo al 30 giugno 2020
    • Teatro Anatomico
  • "Jules Van Biesbroeck. L'anima delle cose.", inaugura a Modena la mostra del pittore belga

    • Gratis
    • dal 6 dicembre 2019 al 6 giugno 2020
    • Galleria Bper Banca
  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento