"Costruire senza mattoni", prorogato il termine delle iscrizioni al workshop delle Terramara di Montale

È stato prorogato a lunedì 19 agosto 2019 il termine ultimo per iscriversi al workshop “Costruire senza mattoni”, che si terrà dal 13 al 15 settembre 2019 al Parco della Terramara di Montale (info e moduli sono online sul sito dei Musei).

Il Parco di Montale, nato nel 2004, è dedicato alla civiltà delle Terramare, villaggi sorti in Emilia e nella pianura padana attorno alla metà del II millennio a.C. circa 3.500 anni fa, nell’età del bronzo. Il Parco di Montale e TerraePaglia plus Aps collaborano ora per realizzare il ripristino delle case del Parco, i cui intonaci necessitano di interventi di manutenzione, che si eseguiranno coniugando dati archeologici e competenze di esperti in bio-edilizia. L’intervento verrà realizzato dal 13 al 15 settembre in forma di workshop per acquisire conoscenze e competenze sulle tecniche costruttive dell’epoca e su quelle adottate dagli esperti di edilizia sostenibile e artigianale.

Il programma si articola in tre giornate. Venerdì 13 settembre dalle 10 alle 13 accoglienza e visita del Parco Archeologico di Montale con introduzione alla civiltà delle terramare e sui temi “La terramara di Montale: dallo scavo alla progettazione della ricostruzione” e “La ricostruzione del villaggio: tecniche utilizzate”. Alle 15. incontro formativo con gli esperti di Terraepaglia su “Intonaci e malte in terra cruda: caratteristiche, applicazioni e casi studio”; alle 16 allestimento del cantiere.

Sabato 14 settembre, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18, esperienza di apprendimento attivo: produzione della malta e messa in opera del primo strato di intonaco sulle facciate delle abitazioni.

Domenica 15 settembre, ancora dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18, in occasione dell’apertura al pubblico della Terramara i partecipanti dialogano con i visitatori durante la produzione della malta e la messa in opera dello strato di finitura dell’intonaco sulle facciate delle abitazioni 

Il workshop, che ha il riconoscimento dell’Ordine degli architetti di Modena, è aperto a tutti: laureati e laureandi di archeologia e architettura o discipline equivalenti, operatori museali e del settore, pubblico interessato per un numero massimo di 12 partecipanti (numero minimo: 6).

La quota di iscrizione di 120 euro è comprensiva di docenza, materiale didattico, tessera associativa, assicurazione e attestato di partecipazione.

L’iscrizione deve essere effettuata entro il 19 agosto 2019 inviando con il modulo una lettera motivazionale (max 2.000 battute) all’indirizzo museo@parcomontale.it. La selezione verrà effettuata sulla base della lettera motivazionale. A seguito dell’accettazione dell’iscrizione la segreteria del Museo invierà comunicazione scritta con l’indicazione dei riferimenti per effettuare il pagamento tramite bonifico. Vitto e alloggio sono a carico dei partecipanti.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Hobby, potrebbe interessarti

  • "Costruire senza mattoni", prorogato il termine delle iscrizioni al workshop delle Terramara di Montale

    • fino a domani
    • dal 13 al 15 settembre 2019
    • Parco Archeologico della Terramara di Montale
  • "Quanta intelligenza artificiale c'è in te?", un test  in Piazza Grande

    • Gratis
    • dal 13 al 14 settembre 2019
    • Informagiovani

I più visti

  • Ponte Alto 219, il calendario dei concerti e degli spettacoli all’Arena sul Lago

    • dal 23 agosto al 16 settembre 2019
    • Ponte Alto
  • Politica e cultura, spettacoli e concerti: il programma de la Festa de L'Unità 2019 a Ponte Alto

    • Gratis
    • dal 23 agosto al 16 settembre 2019
    • Ponte Alto
  • Appennino walking, quattro trekking alla scoperta dell'appennino modenese

    • dal 9 giugno al 22 settembre 2019
    • Appennino Modenese
  • Sagra di San Nicola, dieci giorni insieme a sua maestà il Tortellino

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 6 al 15 settembre 2019
    • Castelfranco Emilia
Torna su
ModenaToday è in caricamento