Requiem di Mozart, Coro Gazzotti in concerto alla Chiesa di Sant'Agostino

Dopo avere indagato una grande parte del repertorio il Coro Luigi Gazzotti si avvicina con il rispetto dovuto ad un titolo iconico della storia della musica. Il Requiem di Mozart sarà offerto al pubblico modenese venerdì 24 maggio alle ore 20:30 in un'edizione aggiornata e con la collaborazione di musicisti straordinari nella cornice spettacolare della Chiesa di S. Agostino, luogo recentemente riconsegnato alla vita spirituale e culturale di tutta la città, dopo i danni del terremoto.

Il progetto nasce dall’occasione di poter collaborare con l’Orchestra Bruno Maderna, realtà musicale di grande tradizione e con il Romanistik-Chor di Monaco, che nella città bavarese ha recentemente ospitato un concerto del Coro Luigi Gazzotti presso la storica Sala Grande della prestigiosa Università Ludwig-Maximilians.

Il quartetto vocale per il Requiem è composto da specialisti di importante carriera internazionale. Il soprano Paola Cigna è artista raffinata e particolarmente a suo agio nel repertorio mozartiano, mentre il giovane mezzosoprano tedesco Katharina Ritschel è attiva presso la Staatsoper di Monaco di Baviera ed altre importanti istituzioni musicali della Germania. Il tenore Gian Luca Pasolini è musicista di lunga esperienza la cui carriera si svolge presso prestigiose istituzioni mentre il baritono Sergio Foresti, di nascita e formazione modenese, è oggi una delle voci più affermate del panorama internazionale soprattutto nell’ambito della musica barocca e nel repertorio mozartiano. Il grande organico corale ed orchestrale, oltre 120 musicisti, sarà diretto da Giulia Manicardi.

La storia travagliata del Requiem mozartiano e le sue intricate vicende editoriali hanno contribuito al fascino di un’opera che l’autore lasciò incompiuta nella forma, ma già completamente leggibile nella sostanza. Per questa esecuzione del Requiem è stata posta molta attenzione all’edizione musicale utilizzata ed il pubblico più curioso avrà l’occasione di notare anche alcuni frammenti di musica autografa mai eseguiti a Modena.

Il concerto è stato preceduto da eventi di avvicinamento all’ascolto appositamente ideati per il pubblico modenese e diretti in particolare ai giovani: proiezioni cinematografiche e conferenze. La chiesa viene aperta alle 19:45 e l’ingresso è libero nei limiti di capienza della chiesa. Il concerto si replica a cura dell’Orchestra Bruno Maderna sabato 25 maggio nella prestigiosa Abbazia di San Mercuriale a Forlì.

L’ideazione e l’organizzazione del concerto è a cura dell’Associazione Corale Luigi Gazzotti in collaborazione con Romanistik-Chor München, Orchestra Bruno Maderna e Acit Modena. Il progetto si realizza con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, il sostegno di BPER Banca, AERCO, Franco Cosimo Panini Editore e con il patrocinio del Comune di Modena.

Il concerto è dedicato alla memoria di Mario Lodi, storico Presidente dell’Associazione Corale Gazzotti, recentemente scomparso.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Una cena sospesi a 50 metri di altezza, "Dinner in the sky" arriva a Modena

    • dal 3 al 7 giugno 2020
    • Parco Novi Sad
  • Arte. Marina Abramović / Estasi al Teatro Anatomico di Modena

    • dal 8 marzo al 30 giugno 2020
    • Teatro Anatomico
  • Vignola, per tre weekend si terrà il “Mercato sperimentale Vignola Terre di Ciliegie”

    • dal 30 maggio al 14 giugno 2020
    • Ex Mercato Ortofrutticolo
  • "Jules Van Biesbroeck. L'anima delle cose.", inaugura a Modena la mostra del pittore belga

    • Gratis
    • dal 6 dicembre 2019 al 6 giugno 2020
    • Galleria Bper Banca
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento