La "Salute scende in piazza" a Modena per parlare di prevenzione

Studenti del corso di laurea di Medicina e Chirurgia di Unimore, tutti volontari SISM – segretariato Italiano Studenti di Medicina di Modena, organizzano una giornata speciale denominata “La salute scende in piazza”, nella quale parteciperanno in maniera attiva allasensibilizzazione sulle varie tematiche di salute pubblica insieme anche a studenti del corso di laurea in Scienze Infermieristiche.

Giunta alla sua seconda edizione, “La Salute scende in piazza” si svolgerà dalle ore 10.00 fino alla 19.00 della giornata di sabato 27 aprile 2019 in piazza Matteotti a Modena. Con essa i giovani futuri medici desiderano sensibilizzare la popolazione riguardo vari temi di interesse pubblico nell’ambito della salute in maniera complessiva e trasversale, nonché promuovere il completo stato di salute della popolazione, oltre che nel (ri)avvicinare la popolazione al mondo della sanità e viceversa, attraverso un rapporto diretto in una location inusuale.

Nel corso della giornata saranno allestiti gazebo informativi in collaborazione con associazioni di volontariato che operano sul territorio e con professionisti sanitari dell’Azienda Ospedaliera-Universitaria di Modena (AOU). In particolare, saranno presenti l’AVIS (Associazione Volontari Italiani Sangue) e l’AIDO (Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule) per sensibilizzare sul delicato tema della donazione, con possibilità di iscriversi come donatori; ci sarà anche l’ADMO (Associazione Donatori Midollo Osseo) con la possibilità di tipizzarsi ed entrare nel registro donatori direttamente in piazza. Altre associazioni presenti saranno: AVPA Croce Blu Modena, i cui volontari daranno dimostrazione delle principali manovre di primo soccorso, Medici con l’Africa CUAMM, impegnati nella promozione e tutela della salute globale, Il cesto di ciliegie (Associazione Onlus per donne operate al seno e non) che si occuperanno della sensibilizzazione sul tumore al seno, AISO(Associazione Italiana Studenti di Odontoiatria) che affronteranno le tematiche di Igiene orale (rivolta soprattutto ai bambini) e di sensibilizzazione sul carcinoma del cavo orale.

Ci sarà un’area dedicata alla prevenzione del rischio cardiovascolare e del rischio metabolicocon possibilità di misurazione di glicemia, pressione, body mass index (BMI) e screening di fibrillazione atriale: il tutto sarà disponibile gratuitamente e verrà gestito dagli studenti di medicina e infermieristica, grazie alla prof.ssaPaola Ferri di Unimore, in collaborazione con imedici specializzandi della Struttura complessa di Cardiologia e della Struttura complessa di Gastroenterologia del Policlinico di Modena, grazie alla collaborazione del prof. Giuseppe Boriani e della prof.ssa Erica Villa.

Il prof. Giovanni Tazzioli, responsabile dellaStruttura di Chirurgia Oncologica e Senologicapresso AOU di Modena, con la sua equipe, parlerà di prevenzione del tumore al seno. Il dottor Antonio Granata, andrologo dell’AOU di Modena, si occuperà di tumore al testicolo e varicocele, patologie non così infrequenti.

I medici della Struttura complessa di Otorinolaringoiatria del Policlinico di Modena, grazie alla collaborazione del prof. Livio Presutti, saranno impegnati nella prevenzione e sensibilizzazione dei tumori del distretto testa-collo. Con la collaborazione dei medici specializzandi della Struttura Complessa di Malattie Infettive del Policlinico di Modena della prof.ssa Cristina Mussini e del prof. Maurizio Coppini, verrà trattato il tema della sensibilizzazione sulla prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili, con possibilità di effettuare test HIV rapidi gratuitamente grazie alla collaborazione con l’associazione Arcigay Modena.

Non mancherà l’Ospedale dei Pupazzi e i ragazzi di clown terapia SMILE-X, progetti gestiti dal SISM e dedicati ai bambini, i quali hanno l’obiettivo di allontanare dai più piccoli la paura del camice bianco.

Hanno fornito supporto alla organizzazione della giornata anche il CSV (Centro Servizi Volontariato) di Modena e la Rete Città Sane.

Il Segretariato Italiano Studenti in Medicina è una associazione no-profit creata da e per gli studenti di medicina. Si occupa di tutte le grosse tematiche sociali di interesse medico, dei processi di formazione di base dello studente in medicina, degli ordinamenti che regolano questi processi, dell’aggiornamento continuo dello studente e riesce a realizzare tutto ciò attraverso il lavoro di figure preposte a coordinare i diversi settori sopraddetti sia a livello locale sia nazionale. È presente in 39 Facoltà di Medicina sparse su tutto il territorio italiano. Aderisce come membro effettivo all’IFMSA (International Federation of Medical Students’ Associations), forum di studenti di medicina provenienti da tutto il mondo riconosciuto come Associazione Non Governativa presso le Nazioni Unite.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • SosteniaMo, al Parco Amendola prende il via il Festival dello Sviluppo Sostenibile

    • Gratis
    • dal 2 giugno al 12 settembre 2019
    • Parco Amendola
  • Politica e cultura, spettacoli e concerti: il programma de la Festa de L'Unità 2019 a Ponte Alto

    • Gratis
    • dal 23 agosto al 16 settembre 2019
    • Ponte Alto
  • Spettacolo dei Ludi di San Bartolomeo a numero chiuso, ecco come accedere

    • 24 agosto 2019
    • Castello di Formigine

I più visti

  • Supercinema Estivo, tutti i film in programma ad agosto 2019

    • dal 1 agosto al 1 settembre 2019
    • Supercinema Estivo
  • Modena rende omaggio a Franco Fontana con una mostra che ripercorre l'intera carriera

    • dal 23 marzo al 25 agosto 2019
    • MATA - Ex Manifattura Tabacchi
  • SosteniaMo, al Parco Amendola prende il via il Festival dello Sviluppo Sostenibile

    • Gratis
    • dal 2 giugno al 12 settembre 2019
    • Parco Amendola
  • Appennino walking, quattro trekking alla scoperta dell'appennino modenese

    • dal 9 giugno al 22 settembre 2019
    • Appennino Modenese
Torna su
ModenaToday è in caricamento