Serate Russe 2018, il programma del Festival Internazionele delle Arti

Si svolge a Modena, da sabato 29 aprile a martedì 1 maggio, l’edizione 2018 delle Serate Russe in Italia, festival internazionale delle arti, organizzata da Festival&Contest in collaborazione con il Comune. La manifestazione, che sarà anche occasione per approfondire rapporti di conoscenza e scambio a livello culturale ed economico, mira a coinvolgere le realtà culturali e artistiche della Russia e dell’Italia con un interscambio di conoscenze attraverso il linguaggio universale dell’arte, declinate nella musica, danza, canto e arti figurative.

“Serate Russe” giunge nel 2018 a Modena alla sesta edizione, ospitate sia in Italia sia in Russia, e gode dei patrocini del Comune e della Regione Emilia - Romagna, del Consolato russo di Ancona, dell’Ambasciata della Federazione Russa in Italia, del Ministero della Cultura della Federazione Russa e altri partner e collaborazioni. Nella tre giorni modenese gli organizzatori intendono ribadire i principi base di amicizia tra i due paesi tramite il linguaggio universale dell’arte. Per questo si alterneranno momenti dedicati alla beneficenza, agli incontri culturali e artistici, e si svolgerà inoltre un workshop economico (lunedì 30 aprile).

La prima giornata si svolge domenica 29 aprile nel ridotto del Teatro Storchi a ingresso libero. Alle 10.30 si inaugura una mostra di pittura, artigianato tipico e fotografia di artisti partecipanti alla manifestazione, mentre alle 15 si svolge una conferenza – concerto sul tema "musica e canto nelle culture italiane e russe” con relatori dai conservatori di Modena e Mosca. Alle 21 il Teatro Storchi ospita una serata di balletto classico (ingresso con donazione per Ant, Associazione nazionale tumori, 20 euro, 5 per gli iscritti alla manifestazione). In “Vivat Ballet”, il regista e coreografo Oleg Vinogradov, già Kirov Ballet, presenta le coreografie di Marius Petipa in occasione delle celebrazioni dei duecento anni dalla sua nascita, con passi tratti dalle sue opere più celebri eseguite dalla sua compagnia di San Pietroburgo.

Tutta la giornata di lunedì 30 aprile al Teatro Storchi, a partire dalle 9 e con tutte le iniziative gratuite, è dedicata alle esibizioni degli artisti iscritti all’evento nelle sezioni Musica, Canto e Danza, davanti alla giuria composta dai Maestri Stefano Malferrari, Massimo Carpegna, Alexander Soloviov, Germano De Rossi, Alfonso De Filippis, Sofi Lose, Lorena Fontana, Gentjan Llucaki e Zhanna Baybakova. Ospite-osservatore per la Danza il Coreografo Paolo Londi.

Alle 10, alla Sala Panini della Camera di Commercio in via Ganaceto si svolge il focus sui temi economici e sulla situazione di interscambio tra Italia e Federazione Russa con Sergey Lazutkyn, Ceo di Proxy Center, operatori ed esperti. Porta il saluto dell'Amministrazione l'assessora alle Attività economiche, Promozione della città e Turismo Ludovica Carla Ferrari.

Nel pomeriggio, al Teatro Storchi alle 16 inizia il Focus sul Balletto Classico e Neoclassico con l’étoile Liliana Cosi, il grande coreografo Oleg Vinogradov, il regista Alfonso De Filippis e l’étoile Sofi Lose. Alle 17 si presenta il documentario di Adalberto Buzzin “Viaggio alla fine del mondo. Le repubbliche di Yamal e Komi” con il Forum Russia – Italia. Alle 21, Focus Lirica con la collaborazione della Fondazione Pavarotti e la presenza dei Maestri Paolo Andeoli, Alexander Soloviov e Massimo Carpegna. Ospiti - osservatori il tenore Gian Luca Pasolini e il direttore della rivista “L’Opera” Sabino Le Noci.

Mattina e pomeriggio di martedì 1 maggio saranno dedicati a workshop artistici gratuiti per i partecipanti, e Masterclass di Danza Classica con Oleg Vinogradov e Liliana Cosi. Dalle 18 Gala-spettacolo allo Storchi di premiazione dei partecipanti. La serata, a ingresso libero, propone un susseguirsi di esibizioni e brani rappresentativi delle culture visti e realizzati durante tutta la manifestazione con la partecipazione dei Maestri sotto la direzione artistica della regista russa Zhanna Baybakova di Festival&Contest. Ospite d’onore il tenore Fabio Armiliato.

Tutti i partecipanti, oltre 400 artisti provenienti non solo da Russia e Italia ma anche da Kazakhstan, Uzbekistan, Georgia e altri paesi, che si saranno esibiti dalla danza al canto, dai cori ai musicisti, senza dimenticare tradizioni popolari, folclore e belle arti, saliranno sul palco per ricevere gli attestati e l’applauso del pubblico.

Inoltre, ai partecipanti l’organizzazione rilascerà un documento che garantirà la partecipazione gratuita alla prossima tappa della manifestazione, “Serate italiane in Russia”, che si svolgerà a Tula, la città di Tolstoj, a 150 km da Mosca, dal 27 novembre al 2 dicembre 2018.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • "La cattedrale immaginata", un progetto di street art a Modena

    • Gratis
    • dal 25 gennaio al 31 dicembre 2018
    • Rosso Tiepido
  • Corso teorico-pratico: Psicologia dell’autoconoscenza, meditazione, antropologia

    • Gratis
    • dal 20 settembre al 20 dicembre 2018
    • Centro Studi dell'Autoconoscenza
  • "Meravigliose avventure". I viaggi tra il 1.400 e il 1.800 alla Galleria Estense

    • dal 21 settembre 2018 al 6 gennaio 2019
    • Galleria Estense
  • “Il Rosso & il Rosa", la nuova mostra del Mef celebra il legame tra le donne e il Cavallino

    • dal 8 maggio al 31 dicembre 2018
    • MEF Museo Enzo Ferrari
Torna su
ModenaToday è in caricamento