Arteballetto, al Comunale una prima assoluta sulle note di Keith Jarrett

Prosegue mercoledì 23 marzo 2016 alle 21 la stagione di danza al Teatro Comunale Luciano Pavarotti con un nuovo spettacolo della compagnia Aterballetto. Due le coreografie in programma, Antitesi, del greco Andonis Foniadakis, e BLISS, prima rappresentazione assoluta dello svedese Johan Inger creata sulla musica del Köln Concert di Keith Jarrett.

Ballerino e coreografo di fama internazionale, a partire dal 1990 Johan Inger ha fatto parte del Nederlands Dans Theater. Ha realizzato spettacoli per alcune delle migliori compagnie al mondo in ambito classico contemporaneo e dal 2003 al 2009 è stato direttore del Cullberg Ballet. Dopo il successo di Rain Dogs, su musiche di Tom Waits, il coreografo ritorna quest’anno a Modena con BLISS, un brano di danza pura costruita sulle appassionanti divagazioni al pianoforte di Keith Jarrett. “Sono partito dalle mie sensazioni – dice il coreografo - e ho scelto di creare BLISS (un termine che rimanda alla vertigine della gioia, all’estasi) per l’amore che ho sempre avuto verso quest’opera di Keith Jarrett. Da tempo mi chiedevo come poterlo rendere attraverso la danza. Dopo aver meditato per cercare di cogliere l'anima di quest'opera, ho capito che si trattava al contempo di realizzare la musica attraverso il movimento e di catturare i sentimenti che Jarrett esprime suonando. È una musica che per me ha un profondo potere comunicativo, e dunque è stata una sfida, difficile ma molto interessante, rendere questa forza nella sua semplicità ma senza perdere quella incredibile freschezza ed estemporaneità che si crea attraverso la magia dell'improvvisazione.”

Foniadakis, che nel 2012 ha ricevuto il premio Danza&Danza come miglior coreografo, ha firmato spettacoli per la Martha Graham Dance Company, Cedar Lake Contemporary Ballet e Béjart Ballet Lausanne. Nel 2003 ha fondato la sua compagnia, con la quale ha tenuto tournée in Europa e Stati Uniti. Nel suo Antitesi, creato per Aterballetto e presentato lo scorso anno al Teatro Strehler di Milano, collidono musica barocca e contemporanea. Velocità, precisione, tecnica, agilità, potenza. Prima creazione del coreografo e danzatore di origine greca Andonis Foniadakis per la Compagnia italiana, Antitesi gioca sapientemente con questi elementi fondendoli e alternandoli, e li trasforma in 35 minuti di puro spettacolo. L’antitesi è quella che nasce fra la musica barocca e contemporanea nella quale sono immersi i danzatori della compagnia, l’alternarsi dei tempi lenti e veloci in continuo dialogo, la morbidezza delle curve sinuose e la spigolosità delle linee spezzate, la tensione fra maschile e femminile, il passato che avvolge i suoni e l’eterna attualità dei corpi in movimento nello spazio scenico. Il viaggio musicale che avvolge di fascino gli interpreti di Antitesi è costituito da musiche italiane dal Seicento a oggi, un percorso alla ricerca del bello del nostro Paese fra le partiture di arie, temi, composizioni fino ad arrivare agli esperimenti di musica microtonale: Alessandro Scarlatti, Giovanni Battista Pergolesi, Giuseppe Tartini fino a compositori contemporanei come Giacinto Scelsi e Fausto Romitelli. La musica crea un’analogia con la danza, a volte un suo doppio astratto, a volte anche una forma di antitesi, appunto, ma soprattutto un’affinità in termini di emozioni espresse e di linguaggi a cui abbandonarsi con fiducia più che di temi evocati o di significati preesistenti. “Ho costruito il pezzo combattendo tra ricerca della bellezza del passato, - afferma Foniadakis -, come nostalgia, e la realtà di oggi, agitata, dinamica, incerta, violenta”.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Supercinema Estivo, tutti i film in programma ad agosto 2019

    • dal 1 agosto al 1 settembre 2019
    • Supercinema Estivo
  • Modena rende omaggio a Franco Fontana con una mostra che ripercorre l'intera carriera

    • dal 23 marzo al 25 agosto 2019
    • MATA - Ex Manifattura Tabacchi
  • SosteniaMo, al Parco Amendola prende il via il Festival dello Sviluppo Sostenibile

    • Gratis
    • dal 2 giugno al 12 settembre 2019
    • Parco Amendola
  • Musica. Appuntamenti tutte le domeniche con il "Salotto in piazza" ai Giardini Ducali

    • Gratis
    • dal 14 luglio al 25 agosto 2019
    • Giardini Ducali
Torna su
ModenaToday è in caricamento