Ugo Orlandi, protagonista del nuovo appuntamento dedicato al Mandolino

Nuovo appuntamento di “Protagonista il Mandolino",  rassegna di eventi dedicati al mandolino quali concerti, masterclass, proiezioni di film, conferenze, esposizioni di quadri e di strumenti musicali, concorso internazionale, organizzata dall'Associazione "Ensemble Mandolinistico Estense" in collaborazione con l'Istituto Superiore di Studi Musicali "O.Vecchi - A.Tonelli" di Modena, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e con il patrocinio del Comune di Modena.

La direzione artistica è affidata al M°Roberto Palumbo, direttore dell'Ensemble Mandolinistico Estense.

La presente edizione, dedicata ai virtuosi italiani del mandolino, presenta un invitato d'eccezione: Ugo Orlandi, concertista di fama internazionale, che  sabato 29 ottobre alle ore 18,00, ingresso libero, presso il Teatro della Fondazione Collegio San Carlo, Via San Carlo 5 Modena, proporrà un recital solistico su repertorio dal '600 al '900 utilizzando 7 strumenti diversi.

Docente di mandolino al Conservatorio 'G. Verdi' di Milano dal 2007 ed in precedenza, dal 1980 presso il Conservatorio "C.Pollini" di Padova, quando ereditò dal M°Giuseppe Anedda la titolarità dell'allora unica cattedra di mandolino esistente in Italia, Ugo Orlandi è il mandolinista italiano maggiormente conosciuto ed affermato al mondo. Nato a Brescia nel 1958 è cresciuto musicalmente nel Centro Giovanile Bresciano di Educazione Musicale dove ha iniziato lo studio del mandolino e della tromba. Dal 1975 ha frequentato il corso di mandolino, tenuto da Giuseppe Anedda, presso il Conservatorio di Padova dove contemporaneamente ha conseguito il diploma di tromba. Interessatosi alla musica antica ed alla ricerca musicologica, si è dedicato allo studio del cornetto e della tromba naturale, approfondendo lo studio e la ricerca del repertorio storico del mandolino. Con Claudio Scimone ed i "Solisti Veneti" ha effettuato tournées in tutto il mondo partecipando ai Festivals di Salisburgo, Montreaux, Edimburgo, "Mostly Mozart" a New York, "Le Prestige de la Musique" a Parigi. Ha collaborato con i Solisti Aquilani, i Wiener Kammerkonzerte, i Berliner Philarmoniker, Sergio Vartolo, Jordi Savall, Zubin Metha e Claudio Abbado. Ha curato la pubblicazione dei libri 'il Periodo d'oro del mandolino', 'Mandolin Memories' per le Ed. Turris di Cremona, 'Il mandolino a Brescia' per le Ed. Franciacorta', il volume contenente il lavoro di ricerca sulle sonate per mandolino di Domenico Scarlatti per le Ed. Berben di Ancona e la collana 'il mandolino' per Ut Orpheus di Bologna.

Nel concerto che presenta alla rassegna Protagonista il Mandolino!  Ugo Orlandi dà mostra del suo virtuosismo, cimentandosi nell'esecuzione solistica di brani di Cappellini, Ceccherini, Sauli, Matteis, Telemann, Fiorillo, Riggieri, Lorenzi, Munier utilizzando ben sette diversi strumenti a corde pizzicate.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • “Vita dei grandi nella musica”: quattro appuntamenti per conoscere la musica classica

    • fino a domani
    • dal 27 gennaio al 6 aprile 2020
    • Centro 'Via Vittorio Veneto’

I più visti

  • Arte. Marina Abramović / Estasi al Teatro Anatomico di Modena

    • dal 8 marzo al 30 giugno 2020
    • Teatro Anatomico
  • Auditorium Ferrari di Maranello, il cartellone della stagione 2019/2020

    • dal 7 novembre 2019 al 7 aprile 2020
    • Auditorium Enzo Ferrari
  • "Requiem for Pompei", al Mata la mostra fotografica di Kenro Izu

    • dal 6 dicembre 2019 al 13 aprile 2020
    • Mata
  • "Jules Van Biesbroeck. L'anima delle cose.", inaugura a Modena la mostra del pittore belga

    • Gratis
    • dal 6 dicembre 2019 al 6 giugno 2020
    • Galleria Bper Banca
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento