Inaugura a Modena la sede del Tribunale Arbitrale Giudiziario

Da mercoledì 13 marzo sarà possibile risolvere una causa civile senza ricorrere al tribunale ordinario. La sede del TAGE sarà in via Saragozza 130

Anche Modena avrà la sua sede del Tribunale Arbitrale Giudiziario Europeo (TAGE), l’ente giuridico riconosciuto dai ministeri italiani e dal Vaticano che opera nel campo del diritto privato economico con il compito di snellire e rendere più rapida la risoluzione di un’istruttoria. Sarà inaugurata mercoledì 13 marzo alle ore 11 la sede della delegazione provinciale modenese, in via Saragozza n°130 (interno 13), alla presenza del delegato provinciale Giacomo Terzuolo, giudice arbitrale referente per la Provincia di Modena, e del delegato Franco Polverini, responsabile TAGE per il nord Italia. L’apertura della sede di Modena segue quella dell’ufficio regionale di Parma operativa dal dicembre scorso.

Con il servizio offerto dal TAGE, anche a Modena si potrà risolvere una causa civile senza ricorrere al tribunale ordinario. La procedura dell’arbitrato è riconosciuta dall’articolo 840 del Codice di Procedura Civile e affidata ai cosiddetti “giudici arbitrali”, professionisti con competenze specifiche – economiche, immobiliari, giuridiche – chiamati a risolvere la controversia entro il tempo massimo 180 giorni, periodo entro cui l’Arbitro Unico o il Collegio Arbitrale deve emettere la sentenza definitiva. Il lodo, cioè la sentenza, è giuridicamente vincolante e ha la stessa esecutività di quelle emesse dagli organi di giustizia ordinaria. L’udienza si svolge in totale riservatezza e i campi d’intervento sono numerosi: vertenze condominiali, contenziosi per risarcimento danni, divisione di beni, patti di famiglia, Codice della strada, controversie mediche, diffamazioni. Le figure professionali che compongono il collegio arbitrale sono professionisti che conoscono la loro materia più di un giudice ordinario come commercialisti, avvocati, consulenti del lavoro, ingegneri, tributarista, architetti, consulenti bancari, medico legale, periti, amministratori di condominio.

“L’arbitrato è purtroppo ancora poco conosciuto dai cittadini - spiega Giacomo Terzuolo, delegato provinciale TAGE – ma negli Stati Uniti, in Francia e in altri Paesi europei il servizio copre alte percentuali di contenziosi civili, e in Italia sta prendendo piede anno dopo anno”.“Il TAGE è un servizio per una giustizia più rapida e meno costosa - prosegue Terzuolo -. Permette di ridurre notevolmente i tempi per la causa: in un tribunale ordinario un contenzioso non dura meno di 5 anni solo per il primo grado, ma si può arrivare anche a 15 anni se si aggiungono Appello e Cassazione. Già accorciare i tempi significa abbassare il costo del contenzioso. È previsto un tariffario e il cittadino o l’azienda è consapevole fin dall’inizio della cifra che andrà a spendere, senza incorrere in brutte sorprese dovute ai tempi che si allungano”. La sede di Modena è a disposizione per fornire informazioni e consigli sulla procedura dell’arbitrato. Per contattare i responsabili è possibile telefonare allo 059-8676578.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carambola fra quattro auto in via Giardini a Formigine, grave un'anziana

  • Il ladro finisce in carcere e ringrazia i carabinieri che comprano i pannolini per il figlio

  • Sospetto caso di Dengue, disinfestazioni in tre aree della città

  • Gravi incidenti in sequenza, martedì nero sullo snodo autostradale di Modena

  • Prevenzione dell’ictus, la Chirurgia Vascolare di Baggiovara introduce una nuova variante

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

Torna su
ModenaToday è in caricamento