Aimi (FI): "Caro Giovanardi, entra con noi in coalizione"

L'appello del Coordinatore Regionale di Forza Italia Massimo Palmiziio e del Coordinatore Provinciale Enrico Aimi al senatore nonché candidato sindaco per il Ncd

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Rivolgiamo a Carlo Giovanardi, e a tutti gli amici del Nuovo Centro Destra, un forte invito ad unirsi al Prof. Giuseppe Pellacani, e alla Coalizione che lo sostiene, al fine di lanciare una sfida storica alle sinistre a Modena per portarle al ballottaggio e provare infine a vincere la finale, dopo ormai 70 anni di monocolore rosso porpora". L'ennesimo accorato appello all'unita' della compagine di centrodestra arriva dagli esponenti di vertice dei berlusconiani, l'On.Massimo Palmizio, Coordinatore Regionale, ed Enrico Aimi, Vice Presidente dell'Assemblea Legislativa della Regione Emilia Romagna." Caro Carlo - proseguono gli Azzurri, passando ad un tono piu' confidenziale - siamo consapevoli che senza il Tuo, il Vostro, contributo, sara' molto piu' difficile ottenere questo risultato. In tanti hanno fatto un passo indietro, anche politicamente doloroso, per raggiungere l'unita' della coalizione, che rappresenta un primo significativo risultato. Lo hanno fatto tutti nell'interesse esclusivo di questa citta', di cui Tu stesso, insieme a noi, sei innamorato. Ci fa male vederla relegata, dai primi posti che essa merita, all'ottantanovesimo posto in quella classifica  nazionale sulla vivibilità. Una sciagura: degrado, insicurezza, poverta', perdita d'identita' e di competitivita' economica. La politica porta sovente ad incomprensioni di cui tutti possiamo essere dispiaciuti; ma guardiamo finalmente avanti, ce lo chiede la nostra gente, attonita, che non si spiega il perche' non siamo capaci di stare uniti, mentre nulla ci divide. Si,la gente, la nostra gente, la Tua gente. Hai ricoperto incarichi di enorme prestigio a livello nazionale e non solo, hai avuto dalla politica soddisfazioni enormi; conosciamo la stima reciproca tra Te ed il Presidente Silvio Berlusconi, al quale non hai mai rivolto critiche di natura personale ma solamente politiche. Siamo tutti consapevoli del Tuo alto valore ma allo stesso modo ci permettiamo di chiederti di comprendere l'importanza di un progetto unitario in questa delicata fase, in cui una figura di alto spessore civico può fare da autentico mastice a tutta la coalizione, più di qualsiasi altro candidato politico. Non faresti un passo indietro ma due avanti. Si ricomporrebbero cosi' tante storie, amicizie, speranze. Ritroveremmo ancora - chiosano Palmizio e Aimi - quell'entusiasmo necessario per affrontare con spirito assolutamente vincente, questa fondamentale sfida che tanti buoni modenesi attendono da tanto, troppo, tempo

Torna su
ModenaToday è in caricamento