Ultima seduta del Consiglio Comunale, approvato il bilancio con 865mila euro per investimenti

Il Consiglio comunale, nell’ultima seduta, ha approvato il Consuntivo 2018 e la Variazione che ha consentito di utilizzare risorse dell’avanzo per avviare le gare

Depositi protetti per le bici in piazza Dante e piazza Manzoni, lo stralcio della pista ciclabile di via Emilia Est (tra via Fusco e Fossalta), la sostituzione degli infissi delle scuole Rodari. Sono i tre progetti per i quali nei prossimi giorni potranno partire le gare d'appalto grazie all'applicazione di una quota di 865 mila euro dell'avanzo di amministrazione del Consuntivo 2018 del Comune di Modena per finanziare gli investimenti per la parte di competenza comunale. 

Lo ha stabilito il Consiglio comunale nell'ultima seduta prima delle elezioni, dedicata come prevedono le norme solo ad atti improrogabili e urgenti, approvando le due delibere: prima il Rendiconto della gestione, poi la Variazione di bilancio con la quale si è provveduto a finanziare gli interventi, tutti già previsti nel Programma triennale dei lavori pubblici.

Entrambi i provvedimenti sono stati approvati con il voto del Pd, di Sinistra Unità Modena e di CambiaModena; contrari Movimento 5 Stelle, Forza Italia, Energie per l’Italia, Modena Volta Pagina e Lega Nord.

I due provvedimenti sono stati illustrati dall'assessore al Bilancio Andrea Bosi sottolineando come i tre investimenti possano contare su contributi europei assegnati al Comune dalla Regione, mentre il cofinanziamento comunale era previsto con risorse proprie dell'ente. Con la Variazione si modifica la fonte di finanziamento accelerando così l'avvio delle procedure di gara ed evitando il rischio di perdere i contributi.

Per i depositi per le biciclette e per la ciclabile di via Emilia Est i finanziamenti per 460 mila euro arrivano dal Fondo sviluppo e coesione infrastrutture 2014-2020 e sono stati ottenuti dal Comune partecipando al bando della Regione “Realizzazione di ciclovie di interesse regionale e promozione della mobilità sostenibile”. Il contributo comunale per i depositi è di 125 mila euro, la metà del costo complessivo di 250 mila. Stessa quota anche per la ciclabile di via Emilia Est, nel tratto tra via Fusco e Fossalta, che ha un costo di 670 mila euro, con 335 mila euro di contributo comunale.

Per l'efficientamento energetico delle scuole Rodari, prevedendo la sostituzione degli infissi, la spesa complessiva è di 500 mila, finanziato con 95 mila euro di contributi europei del “Por Fesr Asse 4 edifici scolastici” assegnati dalla Regione e con una quota comunale è di 405 mila euro.

Potrebbe interessarti

  • Le sagre di Giugno da non perdere a Modena e provincia

  • Estate 2019: piscine a Modena con orari e programmi

  • Il riso: proprietà, benefici e correlazione con l’obesità

  • Rubata o smarrita la tessera sanitaria? Come richiedere duplicato a Modena

I più letti della settimana

  • Persona investita e uccisa dal treno, circolazione sospesa tra Modena e Baggiovara

  • Esce all'alba per andare a scuola da solo, bimbo di 6 anni rintracciato in Tangenziale

  • Inchiesta Veleno, "Sappiamo dov'è nostra figlia, vogliamo rivederla"

  • Grandine e vento si abbattono su Campogalliano, allagamenti e strade chiuse

  • Via Taglio, aggredisce e ferisce con un coltello un giovane per una sigaretta

  • Elezioni Mirandola, Alberto Greco conquista una storica vittoria per il centrodestra

Torna su
ModenaToday è in caricamento