La caserma invendibile, asta sempre deserta per la Fanti

Va deserta l'asta pubblica per l'ex Caserma Fanti di via Saragozza. Base d'asta 4.680, ma nessuna offerta pervenuta

Verrà dichiarata deserta l’asta pubblica per l'alienazione dell'ex caserma Fanti in via Saragozza a Modena. Alla scadenza del bando, fissata per le ore 12 del 25 febbraio, non sono infatti pervenute offerte. L’importo complessivo a base d'asta era di quattro milioni e 680 mila euro, contro i cinque milioni e 200 mila euro del bando del marzo 2014, anche quello andato deserto.

Pare proprio che lo storico edificio non abbia mercato, dal momento che la precedente asta del marzo 2014 finì nello stesso modo, suggerendo alla Provincia di abbassare la base. Ma nemmeno lo "sconto" ha permesso di trovare un acquirente, segno di un momento congiunturale che scoraggia investimenti onerosi come quello che occorerebbe per rilevare la Caserma Fanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’immobile era stato acquistato nel 2006 dalla Provincia per 4 milioni e 870 mila euro con l'obiettivo di riunire tutti gli uffici periferici in un'unica sede nel cuore del centro storico di Modena. Il complesso confina a est con la chiesa di San Pietro, nel lato sud con il Parco delle Rimembranze e con l'ex palazzina di Pubblica sicurezza di proprietà della Provincia, mentre il lato ovest si affaccia su via Saragozza ai numeri civici 105, 109 e 111.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus. Modena rallenta, ma si aggiungono 10 decessi

  • E' positiva al virus ma esce in bicicletta, denunciata a Modena una 47enne

  • Famiglia senza più soldi, dopo l'annuncio in tv la spesa arriva a casa

  • Contagio. Nuovi positivi in regione, oggi +713. Altri 88 decessi

  • Buoni spesa, a Modena fino a 500 euro a famiglia. Domande da lunedì

  • Coronavirus, in Emilia-Romagna 608 positivi e 75 decessi in più

Torna su
ModenaToday è in caricamento