Bassa Modenese: penali esagerate per l'Autostrada Cispadana

Malavasi, La Destra, attacca l'assessore regionale Peri e il presidente di Arc Graziano Pattuzzi, ex sindaco di Sassuolo nonché ex presidente della Provincia: "Costi totalmente a carico dei cittadini"

Francesco Malavasi

Fermare la costruzione della Cispadana? All'Emilia Romagna verrebbe a costare 200 milioni di euro, il 10% dell'opera. Lo ha reso noto l'assessore regionale ai trasporti Alfredo Peri rispondendo a un'interrogazione presentata dal consigliere Giovanni Favia, Movimento 5 stelle.

Per Francesco Malavasi, La Destra, piove sul bagnato e, oltre a ricordare l'impatto che l'opera avrà a livello ambientale, si interroga sulla ratio di penali così esorbitanti: "Chi sarebbe l'amministratore delegato di Autostrada Regionale Cispadana? Graziano Patuzzi, dirigente del Pd modenese, guarda caso stesso partito dell'assessore Peri. Ora qualcosa non torna, perché blindare un progetto, la cui procedure risultano essere irregolari? Per legge dovrebbero essere previste alternative al tracciato con penali del 10%?  Perchè due dirigenti dello stesso partito, nelle figure di venditore ed acquirente, blindano un'opera che poi dovranno pagare i cittadini in termini economici e di salute? Ancora peggio forse, la mancanza di trasparenza nel non voler rendere pubblico il contratto stipulato, millantando questioni di privacy. Ma l'opera non è pubblica? Non sono i cittadini che pagano? Perchè non devono avere il diritto di controllare?"

La Destra auspica che la magistratura si interessi di questo caso: "In un momento dove le forze dovrebbero essere concentrate sulla ricostruzione post terremoto - conclude Malavasi - si perde tempo in opere dannose, in palese conflitto d'interessi e fatte con procedure che di chiaro non hanno nulla. La magistratura chiarisca questa situazione una volta per tutte e la regione faccia scegliere alle persone della zona, terremotate, se voglio un'autostrada sopra alle macerie delle loro case, chiese e scuole".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque emiliani contagiati, Bonaccini: "Stiamo valutando chiusura di nidi, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Trema la pianura, scossa di terremoto MI 3.4 tra Modena e Reggio

  • Coronavirus. Tutte le scuole in Emilia-Romagna chiuse fino al 1 marzo

  • Due nuovi casi di contagio a Modena, ricoverati due famigliari del paziente carpigiano

  • Aggiornamento Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna. "Chi ha dubbi chiami il 118"

  • Coronavirus, cresce il numero dei contagiati. Casi anche a Sassuolo e Maranello

Torna su
ModenaToday è in caricamento