CambiaModena alle elezioni amministrative in lista con +Europa

L’allargamento della coalizione del PD verso politiche liberal democratiche e riformatrici, espressione di CambiAMOdena, rappresenta la novità per il cambiamento del futuro della città

Antonio Montanini e altri membri di CambiAMOdena aderiscono alla nuova lista che raggruppa +Europa/Italia in Comune/PRI, in corsa alle elezioni amministrative del prossimo 26 Maggio a Modena, a sostegno della candidatura a sindaco di Gian Carlo Muzzarelli. L’ufficializzazione giunge, nel pomeriggio di oggi, a distanza di cinque anni dall’ultima tornata elettorale quando, invece, la stessa lista si presentò come forza alternativa alla coalizione del sindaco uscente.

“Negli ultimi tempi il confronto con il principale partito di maggioranza della città è stato costante e criticamente costruttivo – spiega Antonio Montanini, capogruppo CambiAMOdena in Consiglio Comunale – e si è concluso con l’intenzione chiara e manifesta da parte del PD ad un allargamento della propria coalizione verso il nostro movimento civico, moderato e liberale. Dopo una lunga trattativa politica dall’esito non scontato poco fa abbiamo raggiunto un soddisfacente accordo programmatico di massima su alcuni punti per noi fondamentali e che rispecchiano il nostro orientamento liberale, democratico, riformatore. Tommaso Rotella, coordinatore della lista +Europa – aggiunge Montanini - sarà garante di questa intesa con il Partito Democratico”.

I dettagli dell’accordo raggiunto, che verranno illustrati ampiamente già nei prossimi giorni, hanno permesso di raggiungere una convergenza di intenti attorno ad alcuni punti imprescindibili per il futuro della città, come l’impegno reale verso la promozione della legalità a tutela del mondo sindacale e delle imprese e un impegno concreto verso l’attivazione di politiche a sostegno delle nuove imprese del territorio. “Su questi temi CambiAMOdena porterà un contributo innovativo all’interno della lista e della coalizione – conclude Antonio Montanini - nella convinzione di poter incidere in modo più liberale, in caso di affermazione elettorale, nelle future linee guida dell’amministrazione comunale di Modena”.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Dalla padella alla brace

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Occupano il cantiere abbandonato di via Divisione Acqui, sgomberati dalla Municipale

  • Attualità

    Molestate e costrette a licenziarsi, Cisl apre uno sportello di ascolto a Modena

  • Cronaca

    Autotrasportatore derubato a Carpi, rintracciata la refurtiva e denunciato un 22enne

  • Cronaca

    Carpi. Pedone travolto e ucciso da un furgone in via Marx

I più letti della settimana

  • Donna investita sulle strisce in via Divisione Acqui, è gravissima

  • Chiudono i negozi Emmezeta, preoccupazione per le dipendenti a Campogalliano

  • Giovane accoltellato alla fermata dell'autobus, aggressore inseguito e arrestato dalla Polizia

  • Gli eventi da non perdere a Pasqua e Pasquetta a Modena e provincia

  • Carpi. Pedone travolto e ucciso da un furgone in via Marx

  • Va a prendere il figlio fermato per guida in stato di ebbrezza, ma viene multata per mancata revisione

Torna su
ModenaToday è in caricamento