Camposanto. Neri: "Quanti soldi si spenderanno? Un nuovo campo nomadi non è la priorità"

NERI (Candidato Sindaco): “Le priorità non possono essere queste. L’Amministrazione uscente ha lasciato indietro gli italiani.” On. Golinelli: “La ‘ristrutturazione’ in corso si aggira su 200.000 euro. Negli ultimi decenni quanti denari pubblici hanno speso per il campo nomadi di Camposanto?"

Ieri pomeriggio il neo deputato leghista Guglielmo Golinelli, accompagnato dal candidato sindaco Mauro Neri e dal consigliere  provinciale FI Antonio Platis, ha verificato lo stato dei lavori del nuovo campo nomadi di Camposanto.

“Qui le ruspe sono partite, ma non come intende il nostro leader Matteo Salvini. In Emilia – ironizza l’on. Golinelli – le pale meccaniche servono per costruire un nuovo e più accogliente campo nomadi. Una vera follia pagata dai cittadini, ben 200mila euro che si vanno ad aggiungere ai tanti aiuti forniti negli anni. Il conto è sicuramente salato, anzi salatissimo. Per questo vorrei conoscere ‘al centesimo’ quanto hanno speso per i nomadi di Camposanto. Inoltre sarebbe interessante sapere se l'area provvisoria in cui oggi sono ospitate le roulotte è fornita di tutti gli scarichi ed allacciamenti previsti dalla normativa”.

“Abbiamo scelto – spiega Mauro Neri, candidato sindaco di tutto il centro destra – come slogan della campagna “prima gli italiani”. Può sembrare banale, ma non è così. Oramai le sinistre hanno invertito e stravolto ogni logica ed anche le cose di più buonsenso non vengono fatte, costringendo i camposantesi a sentirsi cittadini di serie B. Con tutti i problemi che ha il nostro paese e, soprattutto, la nostra scuola elementare fa male vedere i contributi della Regione cadere a pioggia su questa ristrutturazione. Quante volte – spiega amaro Neri – ci hanno detto che i tecnici sono oberati di pratiche, ma per questo progetto invece hanno trovato il tempo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stiamo parlando di un investito di circa 200mila euro di cui 40mila sulle ‘spalle’ del comune – spiega Antonio Platis, consigliere provinciale di Fi. - con questi lavori sarà rifatta tutta l’impiantistica, i servizi e spazi coperti per l’area nomadi. Nel frattempo il Comune e la Regione hanno adattato l’ex piazzale SETA a campo provvisorio, nell’attesa che i lavori finiscano. È incredibile che questa comunità benefici ancora di privilegi, visto che, oramai, di nomade ha bene poco; da oltre 50 anni, infatti, si è stabilita a Camposanto.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 luoghi in Appennino Modenese che non puoi non vedere

  • Venerdì sera, ritorna la movida. Multati sei locali del centro storico

  • Via Emilia, giovane accoltellato in pieno centro storico

  • Tragedia accanto allo scalo merci, muore schiacciato dalla propria auto

  • Contagio. In provincia 11 casi, di cui 6 asintomatici del focolaio di Carpi

  • Perde il controllo della moto, 21enne muore sulla Nuova Estense

Torna su
ModenaToday è in caricamento