I candidati disertano senza preavviso il confronto con Rete Imprese. Si presenta solo Muzzarelli

I sei aspiranti sindaci decidono di boicottare il dibattito pubblico organizzato dalle associazioni di categoria

"Rammarico. Stupore. Delusione. Questa sera, all'incontro tra i candidati sindaci del Comune di Modena, sei dei sette in corsa, presente il solo Gian Carlo Muzzarelli, hanno deciso senza alcun preavviso di non presenziare all'incontro, in polemica con lo stesso Muzzarelli. Una mancanza di rispetto, nella sostanza e nella forma, senza precedenti e inaccettabile. Peraltro, considerato anche il successo degli altri confronti organizzati da Rete Imprese Italia sul territorio. Tant'è".

Laconiche e amareggiate le parole di Cna Modena, che ha commentato così l'incresciosa vicenda che si è verificata alle 20.30 di oggi, quando era in programma alla Camera di Commercio di via Ganaceto il confronto fra i sette candidati sindaco di Modena. All'appuntamento si è però presentato solo il primo cittadino uscente, mentre i rivali hanno scientemente pianificato di non prendere parte all'iniziativa, facendo seguito alle polemiche degli ultimi giorni. 

I candidati avevano infatti criticato le ripetute assenze di Muzzarelli ai vari confronti organizzati sul territorio, cui spesso avevano preso parte in sua vece i rappresentanti del Pd o delle liste che lo sostengono. Da qui la scelta di adottare lo stesso atteggiamento in modo simbolico, con Rete Imprese Modena vittima incolpevole e compresibilmente delusa (per usare un eufemismo) di questa scelta discutibile.

Alla Camera di Commercio è quindi stata reglata una passerella senza contraddittorio a Muzzarelli, che ha così commentato: "Sono molto sorpreso perché ho partecipato a due confronti, e quello di stasera sarebbe stato il terzo. Evidentemente i miei avversari cercano visibilitá e non presentandosi questa sera hanno mancato di rispetto a Rete Imprese Italia. Significa che non hanno nulla da dire alle imprese che stasera ci avrebbero 'interrogato' e sul futuro di Modena".

Questa la nota congiunta diffusa dai sei candidati, Celloni, Prampolini, Coriani, Giordani, Ghelfi e Franchini: "Ormai prossimi alla chiusura della campagna elettorale riteniamo doveroso segnalare l'atteggiamento del sindaco uscente Gian Carlo muzzarelli che pur candidandosi alla rielezione, si è sistematicamente sottratto ai confronti pubblici con i rappresentanti delle altre liste.  Si tratta di una segnalazione dovuta, perché in gioco c'è non solo il rispetto degli avversari volutamente delegittimati da questo comportamento, ma anche e soprattutto il rispetto di tutti i cittadini modenesi, lesi nel loro diritto a vedere i candidati a confronto per un voto più informato e consapevole' - hanno sottoscritto i sei sfidanti -. 'Perciò, con estremo rammarico, annunciamo che non parteciperemo al confronto pubblico tra candidati convocato da Rete Imprese Italia per questa sera. Questo nostro atto ci costa molto e non vuole significare alcuna preclusione nei confronti degli organizzatori di questa serata, delle associazioni di categoria e di tutti i presenti, coi quali, anzi, ci scusiamo. Ognuno di noi ha trattato gli argomenti che ci avete sottoposto nei programmi delle rispettive liste. Rimaniamo tuttavia a disposizione per qualsiasi altro tipo di confronto con le organizzazioni coinvolte in questi ultimi giorni di campagna elettorale. E dopo il voto all'insegna del confronto plurale democratico. Ci scusiamo ancora. Ma era necessario rimarcare in maniera forte ed inequivocabile che in un libero confronto elettorale, nessuno può arrogarsi il diritto di ritenersi, a torto, 'più uguale degli altri'."

Potrebbe interessarti

  • Estate 2019: piscine a Modena con orari e programmi

  • Il riso: proprietà, benefici e correlazione con l’obesità

  • Come allontanare gli scarafaggi. A chi rivolgersi a Modena

  • Le migliori piadinerie di Modena

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro, 61enne muore schiacciato sotto il suo trattore

  • Cronotachigrafo truccato, multa e ritiro della patente per un camionista

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Eccezionale intervento all’Ospedale di Carpi, specialisti in rete per curare una metastasi

  • “Truffa del catalogo”, una ventina di nuove vittime a Modena

  • Grave incidente a Sant'Antonio di Pavullo, due feriti e Giardini bloccata

Torna su
ModenaToday è in caricamento