“Aria irrespirabile a San Cesario”, sotto accusa i bitumi

La consigliera Sabina Piccinini denuncia: “Bambini costretti ad andare a scuola coprendosi il naso con la giacca per non sentire puzza di asfalto bruciato. Il timore è che oltre alla puzza ci sia ben altro”

“Ragazzini che la mattina vanno a scuola coprendosi il naso con la giacca. Siamo arrivati a questo punto, costretti a chiuderci naso e bocca per respirare. La puzza di 'asfalto bruciato' negli ultimi giorni è stata fortissima, spregevole augurio di buon mattino per tutti i sancesaresi. In nome di cosa togliamo ai bambini la possibilità di respirare?”. Sabina Piccinini, attivissima ambientalista e consigliera capogruppo della Lista Civica Nuovo S.Cesario, denucnia così la situazione venutasi a creare in alcune aree del paese.

Sotto accusa finiscono le emissioni generate dall’impianto per la produzione di bitume situato a qualche centinaia di metri in linea d’aria dal centro abitato, sull’altra sponda del Fiume Panaro, in territorio di Spilamberto L’Amministrazione, per voce dell’Assessore all’Ambiente, Cavani, ha pubblicamente rassicurato i suoi cittadini garantendo che si attiverà seguendo lo stesso percorso intrapreso nei confronti della ditta FMG di Sant’Anna. 

Ma la Piccinini non ci sta: “Preoccupiamoci pure. Dall’inizio dell’anno l’Amministrazione non ha fatto effettuare un solo controllo agli impianti della FMG, ditta insalubre situata a ridosso della frazione. Per avere un’aria respirabile i bambini di San Cesario dovranno rivolgersi a Babbo Natale?”.

Al momento è stata presentata un'interrogazione al Sindaco per fare chiarezza sui cattivi odori che imperversano, ma la Piccinini è pronta ad andare oltre: “Quante firme dovremo raccogliere nel “paese delle puzze”: migliaia? Saremo costretti, anche stavolta, a ricorrere alle vie legali? Ebbene sì, se l’azione degli Enti Locali si dimostrerà inefficace, torneremo in Procura”.

<iframe width="560" height="315" src="https://www.youtube.com/embed/sJTvmdWY2QI" frameborder="0" allowfullscreen></iframe>

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus. Modena rallenta, ma si aggiungono 10 decessi

  • Famiglia senza più soldi, dopo l'annuncio in tv la spesa arriva a casa

  • E' positiva al virus ma esce in bicicletta, denunciata a Modena una 47enne

  • Contagio. Nuovi positivi in regione, oggi +713. Altri 88 decessi

  • Buoni spesa, a Modena fino a 500 euro a famiglia. Domande da lunedì

  • Coronavirus, in Emilia-Romagna 608 positivi e 75 decessi in più

Torna su
ModenaToday è in caricamento