Manifestazioni parallele, due cortei anarchico-antagonisti per il 25 Aprile

Come da qualche anno a questa parte anche i gruppi anarchici e dei centri sociali daranno vita a manifestazioni autonome in occasione della festa della Liberazione. Nel mirino l'apertura del Centro Rimpatri

Accanto alle tante iniziative istituzionali che come sempre caratterizzano il 25 Aprile a Modena, la giornata di giovedì vedrà anche due distinte manifestazioni autonome, organizzate in un caso dal centro sociale Guernica e nell'altro dai gruppi anarchici che fanno capo al Ligéra di piazza Pomposa. Due cortei che uniscono rivendicazioni antifasciste ad un tema più di stringente attualità come quello del Cpr, il Centro per i Rimpatri che dovrebbe aprire in via Lamarmora e che è diventato negli ultimi mesi il principale cavallo di battaglia dei gruppi antagonisti.

La prima manifestazione predisposta dal Guernica è prevista per la mattina, con partenza del "corteo sociale" alle ore 10 dalla sede delle ex Fonderie della Crocetta. I manifestanti si sposteranno poi presso la sede di via Caarteria per il pranzo e i concerti che si svolgeranno nel pomeriggio.

"Basta lager di stato" è invece lo sloga scelto dagli anarchici, che hanno fissato il concentramento della loro manifestazione alle ore 15 in piazza Pomposa, con l'obiettivo di sfilare verso il quartiere Sacca, sede del futuro Cpr, per rivendicare una battaglia contro quello che definiscono "razzismo di Stato". Il corteo si preannuncia partecipato anche da diverse realtà del centro-nord Italia.

Entrambe le manifestazioni sono da tempo seguite da vicino dagli uffici della Questura, che ha predisposto insieme alle altre forze dell'ordine servizi importanti per la gestione dei due eventi, contro il rischio di derive che possano mettere a rischio l'ordine pubblico. Ottimista il Questore, Maurizio Agricola, che nelle scorse ha commentato il dispositivo studiato per giovedì, dicendosi fiducioso che tutto si possa svolgere "in assoluta serenità e senza contrasti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Telefonate mute e squilli dalla Tunisia, anche a Modena boom di truffe "ping calls”

  • Tortellini e gnocco fritto nel cuore della City, "Bottega Modena" sbarca a Londra

  • Rubati i dati di 3 milioni di clienti Unicredit, preoccupazione anche Modena

  • "Buonasera, io sarei ricercato", ladro ventenne si presenta in caserma con la madre

  • Sorpreso a bordo di un'auto rubata con un documento falso, arrestato un 38enne

  • Incidente senza gomme da neve? A Sassuolo si dovrà pagare "il disturbo" alla Polizia Municipale

Torna su
ModenaToday è in caricamento