"Siamo in vantaggio, dobbiamo stravincere", Salvini carica la Lega in piazza a Maranello

Un migliaio di persone in piazza Libertà per il comizio di Lucia Borgonzoni e del leader della Lega, che si sono detti pronti alla vittoria e poi alle elezioni anticipate anche sul piano nazionale

"Sarà una vittoria storica, dal 27 gennaio Lucia Borgonzoni governerà l'Emilia Romagna". Ne è sicuro Matteo Salvini che al comizio in piazza a Maranello si è presentato ai suoi sostenitori con il cappello della Ferrari, e ancora prima con la "classica" felpa rossa con la scritta del comune ospitante. Il comizio della Lega in piazza Libertà ,a aperire dalle 15, ha visto la partecipazione di circa un migliaio di persone da diverse parti della regione, per circa due ore hanno applaudito chi si è alternato sul palco.

Nell'ordine sono intervenuti i governatori delle regioni amministrate dalla Lega, alcuni dei sindaci leghisti dell'Emilia-Romagna e poi la candidata Lucia Borgonzoni. Nel suo intervento l'aspirante presidente ha elencato i principali temi "contro" di questa campagna elettorale, dal "sistema Pd" alla sburocratizzazione, dalle case popolari agli italiani fino al caso giudiziario di Bibbiano.

E' poi toccato a Salvini, che ha parlato per circa mezz'ora. Il segretario della Lega, durante il suo intervento, ha citato numerose personalitaà legate al territorio. Ovviamente Enzo Ferrari, "un genio", poi il padre del motociclista Marco Simoncelli, quindi Francesco Amadori, Lucio Dalla e Giovanni Guareschi. Ma anche "il più grande dei grandi, Marco Pantani, che probabilmente dava fastidio a qualcuno ma che cadeva e si rialzava". E l'allenatore del Bologna calcio, Sinisa Mihajlovic, "un grande uomo sportivo che non si arrende, un guerriero, questa e' l'Emilia Romagna, questa e' Bologna", ha sottolineato Salvini.

Poi un forte richiamo alla valenza nazionale del voto emiliano-romagnolo, con la promessa di mandare dopo il 26 gennaio un "avviso di sfratto a "Conte, Di Maio, Zingaretti e Renzi". Salvini no ha dubbi: "Siamo in vantaggio, non posso parlare di sondaggi perche' altrimenti mi fanno un altro processo. Vogliamo stravincere e ci siamo, la Lega sarà il primo partito dell'Emilia Romagna". 

(fonte DIRE)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro alle porte di Pavullo, muore in auto un ragazzo di 19 anni

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Pesanti tagli per Unicredit, "A rischio una ventina di filiali tra Modena e Reggio"

  • Manovre scorrette alla guida, parte la campagna di controlli della Municipale

  • Carnevale 2020, tutti gli appuntamenti di Modena e provincia

  • La città di Modena si riunisce in Duomo per l'ultimo saluto a Mirella Freni

Torna su
ModenaToday è in caricamento