Consulta Provinciale degli studenti, il neopresidente Maselli: "Non è una vittoria politica"

Tommaso Maselli, da pochi giorni nuovo Presidente della Consulta provinciale di Modena, commenta il risultato elettorale, che ha fatto discutere dopo l'intervento dei partiti locali che hanno tirato per la giacca gli studenti nel clima di campagna elettorale. “Ricoprendo questo incarico mi sento onorato e in dovere, anche se l’ansia di non essere all'altezza si moltiplica quando penso che tanti studenti contino su di me, ma si annulla quando realizzo che farò tutto quello che è in mio potere per portare un cambiamento: ciò che gli studenti modenesi meritano. Insieme stiamo portando avanti un progetto che non ha paura di criticare ciò che c’è stato prima, puntando al futuro e agli interessi degli studenti".

Maselli conclude spazzando via le "ingerenze" nate nelle scorse ore: "La mia vittoria non ha carattere politico. La mia vittoria è la mia squadra.”

Anche Filippo Montorsi, eletto alla carica di vicepresidente in tandem con Maselli, commenta: "Innanzitutto colgo l’occasione per ringraziare tutte le persone che hanno sostenuto il nostro progetto: è un onore per me ricoprire questo ruolo e lo farò al massimo delle mie facoltà. Sono convinto che Modena sia una città piena di risorse e con una potenzialità immensa, e che risulti sempre più necessaria una presa di posizione da parte di noi giovani nel miglioramento e nello sviluppo di questo territorio; mi dedicherò completamente alla causa tramite questo incarico e tramite l’associazione di promozione sociale che fonderò prossimamente. Inoltre, ci tengo a precisare che ho appoggiato la candidatura a Presidente del mio collega Maselli per la concretezza e la coerenza dei valori del programma presentato, e non per appartenenza politica”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni: Provincia di Modena in linea con la Regione. Via Emilia targata Pd

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Raro tumore ad una mano, trentenne salvato dalla cooperazione medica tra Modena e Bologna

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

  • Bambina di sei anni precipita dalla seggiovia, paura sul cimone

Torna su
ModenaToday è in caricamento