Fonderie Cooperative, il Comune conferma la chiusura e replica al Comitato

Sarà entro il 31 gennaio 2022, ma se possibile anche prima. Una lettera ai cittadini della Madonnina in risposta alla petizione consegnata nei giorni scorsi

Il Comune di Modena conferma che Fonderie cooperative chiuderà lo stabilimento di via Zarlati entro il 31 gennaio 2022, quando scadrà l’Autorizzazione integrata ambientale (Aia), possibilmente anticipando la scadenza se si creano le giuste condizioni. La cessazione delle attività nel sito attuale, insieme alla successiva bonifica dell’area con l’obiettivo della riqualificazione urbanistica e ambientale, è stata ribadita dall’Amministrazione nella lettera inviata ai cittadini della Madonnina per rispondere, come previsto dai regolamenti comunali, alle questioni sollevate con la petizione contro gli odori emessi dalla fonderia consegnata nei giorni scorsi dal Comitato RespiriaMo Aria Pulita. Nell’impossibilità di inviare la lettera solo ai sottoscrittori della petizione, si è ritenuto opportuno e doveroso inviarla a tutte le famiglie.

Nella lettera si sottolinea ancora una volta che la tutela della salute dei cittadini è la prima preoccupazione delle istituzioni e si ricorda che, come riportano i tecnici di Arpae, i risultati delle periodiche campagne di monitoraggio della qualità dell’aria effettuate confermano che le emissioni di Fonderie cooperative sono al di sotto, in alcuni casi abbondantemente, dei limiti di legge sia per le polveri sottili sia per gli altri inquinanti misurati come, per esempio, benzene, fenoli e aldeidi. Non ci sono, quindi, elementi oggettivi per procedere a indagini epidemiologiche, ma il Comune – è precisato nella lettera - ha comunque deciso di far eseguire più monitoraggi di quelli prescritti dall’Aia, garantendo la massima trasparenza dei risultati.

Prosegue, inoltre, la sperimentazione per la riduzione delle emissioni di odori sui camini E26 ed E27, dai quali proviene la quasi totalità delle emissioni della fonderia, che ha dato risultati pur non riuscendo a eliminare completamente gli odori, soprattutto quando si verificano condizioni climatiche avverse.

Tutti i risultati dei controlli e delle campagne di monitoraggio della qualità dell’aria, così come gli esiti della sperimentazione in atto sugli odori sono, come ricorda la lettera, consultabili nel sito di Arpae.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Travolti dopo un incidente, due morti nel tratto modenese della A1

  • Cronaca

    Via Giardini, rapina di prima mattina alla Farmacia San Faustino

  • Attualità

    Pioggia intensa, allerta arancione per tutta la giornata. Ponti aperti

  • Cronaca

    Tre rapine in poche ore, nella fuga finisce contro l'auto della Polizia e viene arrestato

I più letti della settimana

  • Travolti dopo un incidente, due morti nel tratto modenese della A1

  • Notte Bianca di Modena, si farà anche in caso di maltempo

  • Allagamenti intorno ai fiumi in piena, famiglie evacuate e argini rinforzati

  • Arrivo di tappa a Modena, le strade chiuse per il passaggio del Giro

  • L'agriturismo La Falda chiude dopo l'allagamento, "Le istituzioni non hanno mai fatto le debite manutenzioni"

  • Folle corsa per seminare la Polizia, poi il frontale con la Volante. Due arresti

Torna su
ModenaToday è in caricamento