Consiglio Comunale, Modena appronta anche la videoconferenza per la seduta sul bilancio

Il consiglio è convocato per giovedì 26 marzo e si stanno definendo le modalità tecniche. Poggi: “Contemperare tutela della salute e garanzie su dibattito e voti”

La seduta del Consiglio comunale di Modena di giovedì 26 marzo (inizio alle ore 13), dedicata alla discussione e all’approvazione del Bilancio di previsione 2020-2022, del Documento unico di programmazione e di tutte le delibere collegate, si svolgerà con una modalità particolare, con alcuni rappresentanti dei gruppi in aula e gli altri in videocollegamento da altri ambienti del Palazzo comunale.

Si tratta, ovviamente, di una forma di precauzione introdotta per prevenire situazioni che possano favorire il contagio di Coronavirus. Per lo stesso motivo, i cittadini potranno seguire i lavori in collegamento streaming dal sito del Comune di Modena: non sarà possibile l’accesso alla sala consiliare.

I dettagli tecnici sull’organizzazione della seduta del Consiglio comunale sono ancora in corso di approfondimento da parte della presidenza e della conferenza dei capigruppo, anche alla luce delle novità introdotte dai nuovi provvedimenti nazionali. “Stiamo lavorando – spiega il presidente del Consiglio Fabio Poggi – per contemperare nel modo migliore tutela della salute e garanzie per una corretta partecipazione dei consiglieri al dibattito e al voto su atti fondamentali per l’andamento dell’Amministrazione comunale. È una situazione senza precedenti e in continua evoluzione; grazie al confronto con la segreteria generale e al lavoro sviluppato in maniera condivisa nella conferenza dei capigruppo, stiamo definendo una serie di soluzioni che potranno essere migliorate fino all’ultimo momento utile”.

Dopo l’appello è previsto l’esame delle proposte di delibera e degli emendamenti presentati al bilancio. Al termine del dibattito si procederà con i voti dei provvedimenti che, oltre alla manovra finanziaria nel suo complesso, riguardano i regolamenti per l’addizionale sull’imposta sul reddito e gli altri tributi, l’individuazione dei servizi a domanda individuale con la relativa percentuale di copertura dei costi, le aree include nel Peep e nel Pip da cedere in proprietà o in diritto di superficie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All’ordine del giorno del Consiglio sono inserite anche altre tre delibere: la conferma del differimento, già anticipato con un provvedimento della giunta, dei pagamenti di alcuni tributi locali; una modifica al regolamento di occupazione del suolo pubblico per quello che riguarda i dehors; una modifica al regolamento per l’esercizio delle attività dello spettacolo viaggiante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio. Sforata quota 10mila positivi, con 800 nuovi casi. "Trend in diminuzione"

  • Produzione ferma per troppe malattie, l'azienda prepara la denuncia poi ritratta

  • Contagio. A Modena altri 14 decessi, calano gli interventi delle ambulanze

  • Centri commerciali e negozi, in Emilia-Romagna sabato e domenica confermate le chiusure

  • Boato e lieve scossa di terremoto, epicentro a Cavezzo

  • Meteo | Impennata improvvisa delle polveri sottili, vediamo perché

Torna su
ModenaToday è in caricamento