Centri estivi, le cooperative: "Incomprensibile esclusione della fascia 0-3 anni"

Una lettera aperta a firma di Agci Solidarietà, Federsolidarietà e Legacoopsociali er ricordare l’importanza dei nidi d’infanzia 0-3 e delle sperimentazioni 0-6

"Abbiamo apprezzato il 16 maggio 2020 la presentazione delle “Linee guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini ed adolescenti nella fase 2 dell’emergenza COVID- 19” utili alla riapertura dei centri estivi che dovrebbero riaprire nei prossimi giorni. Rileviamo con enorme dispiacere che le linee guida non comprendano la fascia di età dai 0 ai 3 anni se non per attività gestite dai genitori nei parchi e quindi le attività svolte all'interno dei nidi. Ricordiamo il grande valore educativo e di sostegno alla genitorialità rappresentato dai nidi d'infanzia e il valore delle esperienze di servizi educativi 0/6 nel territorio della nostra regione".

Lo evidenziano in una nota congiunta Agci Solidarietà, Federsolidarietà e Legacoopsociali dell'Emilia-Romagna, che proprio su quel tema avevano presentato il progetto #100giorniperlinfanzia: "Come cooperazione sociale da molti anni nei mesi estivi trasformiamo gli spazi dedicati durante l'anno ai servizi 0-3 o alle scuole per l'infanzia 3-6 in spazi e attività rivolti a bambini 0-6 anni con grande soddisfazione dei bambini e delle famiglie".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Non abbiamo compreso le motivazioni che hanno portato all'esclusione dei bambini di età 0-3 anni dalle linee guida e sarebbe interessante capire perché un bimbo che ha 38 mesi può partecipare ai centri estivi e un bimbo di 34 mesi non può farlo. Vogliamo fare notare che altre regioni, vedi Alto Adige, sono ripartite con i servizi 0-6 da lunedì 18 maggio e che sperimentazioni sono in corso nel comune di Torino all'interno del progetto "scuole aperte società protetta " Riteniamo quindi urgente - concludono le associazioni - integrare le linee guida comprendendo anche i bambini di età inferiore ai 3 anni per favorire l'apertura di servizi dedicati alla fascia d’età 0-6 naturalmente prevedendo tutte le misure necessarie per salvaguardare la salute, dei bambini, delle operatrici, dei familiari".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio, un nuovo caso a Modena. Deceduta una donna di Pavullo

  • Chiude anche la Cornetteria: "Queste regole impediscono di lavorare"

  • Coronavirus, tornano a crescere i casi in regione. "Stiamo testando gli asintomatici"

  • Perdite dimezzate, Coop Alleanza 3.0 risale e apre 40 punti vendita

  • Fase 2, buone notizie per chi deve prendere la patente: c'è la data per la riapertura delle scuole guida

  • Contagio, ancora due positivi nel modenese. Ennesimo decesso in Appennino

Torna su
ModenaToday è in caricamento