Elezioni Europee 2014, a Modena sbanca Cécyle Kyenge

All'ombra della Ghirlandina, è l'ex ministro dell'Integrazione a fare il pieno di preferenze con ben 4500 voti personali

Cecyle Kyenge

Alle elezioni Europee nei 187 seggi del comune di Modena sono state espressi 23.751 voti di preferenza. Per il Partito democratico i principali candidati votati sono stati Cécile Kyenge (4.509 preferenze), Paolo De Castro (2.829) e Alessandra Moretti (2.409). Salvatore Caronna ha ottenuto 1.589 preferenze, Elly Schlein 1.254, Damiano Zoffoli 993.

"É un successo de partito ma anche un successo personale – ha commentato Cecile Kyenge – un successo maturato grazie alla società civile che mi ha sostenuto. Non mi aspettavo questo risultato, ma tante persone hanno voluto darmi fiducia ed hanno anche superato l'ostacolo di scrivere il mio cognome complicato sulla scheda. É una bella responsabilità. Questo risultato testimonia poi la forza delle donne, su cui il Pd ha voluto investire. É un significato eccezionale anche per la mia terra, per l'Emilia e per Modena che mi hanno dato grande sostegno”.

Passando poi alle priorità del proprio futuro da europarlamentare, Cecile Kyenge spiega: “Mi impegnerò per una agenda dei diritti in Europa, che metta al primo posto i giovani e la loro necessità di inserirsi nel mercato del lavoro. Servirà poi una forte politica estera – aggiunge – che si occupi di gestire i flussi migratori”.

Altri temi importanti sarà quello della ricostruzione, che dovrà continuare anche grazie ai fondi europei. Dovremo lavorare soprattutto sul tema difficile del lavoro delle piccole medie imprese ed essere un trait-d'unione con il territorio – conclude la Kyenge, che sottolinea infine come i toni denigratori della campagna elettorale si siano poi rivoltati contro le forze politiche che li hanno usati.

Per il Movimento 5 Stelle la più votata è stata Giulia Gibertoni (831 preferenze) seguita da Silvia Piccinini (179). Per Forza Italia Giampiero Samorì ha ottenuto 721 preferenze, Elisabetta Gardini 418Nella lista L’Altra Europa con Tsipras la classifica delle preferenze è guidata da Stefano Lugli con 405 voti, Ivano Marescotti ne ha presi 256, Paola Morandin 215. Nella Lega Nord Matteo Salvini ha ottenuto 533 preferenze, seguito da Flavio Tosi (174) e Lorenzo Fontana (42). Nella lista Fratelli d’Italia-An Giorgia Meloni ha ottenuto 683 preferenze, Roberto Ricco 183, Magdi Cristiano Allam 150. Nel Nuovo Centro destra-Udc le preferenze hanno premiato Antonio Cancian (184) e Alessandro Rondoni (165); tra i Verdi Syusy Blady (60); Michele Boldrin (99) in Scelta europea con Verhofstadt; Ignazio Messina (6) per l’Italia dei Valori; Davide Vannoni (3) per Io cambio-Maie; Herbert Dorfmann (5) per il Svp.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 71 nuovi positivi, di cui 48 asintomatici. A Modena focolaio in un prosciuttificio

  • Covid. Altri 18 contagiati nel focolaio del salumificio di Castelnuovo

  • Contagio. Tre ricoveri a Modena, uno in Terapia Intensiva

  • Frontale nelle campagne di Soliera, muore un ragazzo di 20 anni

  • Contagio, 7 casi nel modenese. Uno è in ospedale

  • Forno rumoroso in centro storico, sequestrati i locali per la produzione

Torna su
ModenaToday è in caricamento