Urne aperte, 707 grandi elettori chiamati oggi alle elezioni provinciali

Sfida tra due candidati presidenti e fra 4 liste. I risultati nella tarda serata di oggi

Si sono aperte questa mattina alle 8 le urne per le elezioni del nuovo presidente della Provincia e dei 12 componenti del Consiglio provinciale di Modena. Sono chiamati al voto 707 "grandi elettori", tutti i sindaci e i consiglieri comunali dei comuni modenesi. Le operazioni di voto si svolgeranno fino alle 20 nella sede della Provincia in viale Martiri della Libertà 34. Lo spoglio dei voti si svolgerà subito dopo la chiusura delle urne per concludersi in tarda serata.

I candidati alla presidenza sono Giandomenico Tomei, sindaco di Polinago, e  Sandro Palazzi, sindaco di Finale Emilia, mentre sono quattro le liste per il Consiglio provinciale. 

La liste per l'elezione dei consiglieri e relativi candidati sono “Insieme per una nuova provincia” che candida a consigliere Gian Carlo Muzzarelli, Maria Costi, Fabio Braglia, Paola Guerzoni, Massimo Paradisi, Caterina Rita Liotti, Luca Prandini, Federica Nannetti, Roberto Solomita, Maurizia Rebecchi, Roberta Zanantoni, vicesindaca di Guiglia, e Monja Zaniboni, sindaca di Camposanto; “Unione Modena Civica-Uniamoci” candida Geminiano Benassi, Teresa Falanga, Simona Magnani, Marina Messori, Antonio Platis e Marco Rubbiani; "Civicamente Modena" candida a consigliere Enrico Diacci, Silvia Santunione, Mauro Smeraldi, Elena Ronchetti, Marco Vitali e Anna Azzi, mentre la lista "Progressisti e civici per Modena" candida Rita Bellei, Claudia Bellucci, Marco Cugusi, Marco Giovanelli, Stefano Lugli e Morena Minelli.

In base alla legge di riordino delle Province sono eleggibili alla carica di presidente i sindaci non in scadenza nei prossimi 12 mesi, mentre sono eleggibili alla carica di consigliere provinciale i sindaci e i consiglieri comunali; nelle liste nessuno dei due sessi può essere rappresentato in misura superiore al 60% del numero dei candidati.

Il corpo elettorale provinciale di Modena è suddiviso in sei fasce demografiche al fine di proclamare gli eletti con il metodo del voto ponderato che assegna un peso diverso ai comuni a seconda del numero di abitanti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoro nero, sospesa l'attività di una pizzeria di Maranello

  • Scappa di casa a soli 10 anni, ritrovato in stazione in piena notte

  • Licenziati due dipendenti della Polcart, i colleghi minacciano lo sciopero

  • Memoria. Medaglia d'Onore per Giovanni Carlo Rossi, papà di Vasco

  • Salvini chiude la campagna elettorale a Maranello. E arrivano le sardine

  • Al supermercarto con il contenitore per alimenti portato da casa, a Modena si sperimenta

Torna su
ModenaToday è in caricamento