Strade, alla Provincia un fondo statale da 4 milioni per le manutenzioni

Approvata la variazione di bilancio che contiene anche le nuove risorse

Per la manutenzione straordinaria della rete viaria la Provincia potrà contare nel 2019 e nel 2020 su un finanziamento statale di oltre quattro milioni di euro per ciascun anno. Nei gironi scorsi è stato pubblicato il decreto del ministero delle Infrastrutture, scaturito da un provvedimento del febbraio corso, che stabilisce la distribuzione delle risorse destinate nei prossimi anni alle Province per la manutenzione delle strade (per il 2018 i fondi statali ammontano a circa un milione 600 mila euro con i lavori che partono in questi giorni). Le risorse sono state inserite a bilancio con la variazione approvata dal Consiglio provinciale lunedì 25 giugno. 

Come ha sottolineato Maria Costi, vicepresidente della Provincia e consigliera con delega al Bilancio, «in attesa del calcolo definitivo da parte del ministero, avevamo previsto a bilancio tre milioni per il 2019 e il 2020 cifra ora salita  a quattro milioni; una bella notizia perché si tratta di risorse importanti che ci consentono di uscire dall'emergenza, anche se insufficienti a realizzare gli tutti gli interventi di manutenzione, necessari per garantire una rete viaria all'altezza delle aspettative degli utenti e del territorio».

Nella variazione sono comprese, inoltre, maggiori entrate, rispetto alle previsioni, sui dividendi Autobrennero pari a circa 111 mila euro (la Provincia incassa così in totale circa un milione e mezzo di euro) e circa 164 mila euro dall'Unione dei Comuni del Sorbara, provenienti dalle multe, emesse dall'Unione stessa negli ultimi cinque anni con i due autovelox attivi sulla provinciale 2 Panaria bassa, che per legge spettano al 50 per cento al titolare della strada; per lo stesso motivo la Provincia incassa dieci mila euro dal comune di Fiorano per le multe nel 2017 dell'autovelox sulla Pedemontana. Anche queste risorse saranno destinate alla manutenzione stradale.

Nel provvedimento, inoltre, sono previsti, tra l'altro, un contributo di oltre 82 mila euro della Regione per lavori di adeguamento degli impianti all'istituto Morandi di Finale Emilia e, per quanto riguarda la programmazione del personale, l'assunzione di due assistenti tecnici alla viabilità per «garantire un presidio maggiore sulla rete viaria provinciale». Con la variazione, infine, è stato verificato l'equilibrio di bilancio che risulta in pareggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro alle porte di Pavullo, muore in auto un ragazzo di 19 anni

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Carnevale 2020, tutti gli appuntamenti di Modena e provincia

  • Manovre scorrette alla guida, parte la campagna di controlli della Municipale

  • Richiesta di concordato preventivo per la Goldoni Arbos, scatta lo sciopero

  • Ecco perché Benji e Fede si separano

Torna su
ModenaToday è in caricamento