Patto di stabilità: la Regione sblocca 11 milioni per tutta la provincia

La Regione Emilia Romagna giunge in soccorso degli enti locali per il pagamento delle imprese che hanno svolto lavori pubblici: il Comune di Modena riceverà quasi 6 milioni, Carpi un milione e mezzo, Vignola 471mila euro, Sassuolo 400mila

Una boccata d'aria pura in un momento di apnea. Sicuramente, 11 milioni di euro su un territorio provinciale modenese assetato come non mai di liquidità possono essere rappresentati con questa immagine Questo stanziamento rientra nei 105 milioni di euro sbloccati dalla Giunta regionale grrazie alla legge sul patto di stabilità territoriale: certo, questo aiuto non sopperirà agli ingenti tagli imposti dal governo centrale, ma darà sicuramente una mano agli Enti locali nel pagare fornitori e imprese che hanno eseguito lavori pubblici. Tra Secchia e Panaro, a beneficiare maggiormente di questo stanziamento è il capoluogo che raccoglie la fetta maggiore: quasi 6 milioni di euro, mentre Carpi si dovrà "accontentare" di un milione e 500mila euro. Fra gli altri comuni, Vignola riceverà 471mila euro staccando così Sassuolo che ne avrà 400mila.

RIPARTO - Partendo dalla legge regionale sul patto di stabilità territoriale, la Giunta regionale ha definito i criteri per permettere ai Comuni e alle Province di accedere al riparto delle quote, pubblicato un bando e raccolto le richieste degli Enti, il tutto nell’ambito di un programma annuale con obiettivi, esigenze ed emergenze locali individuate di concerto. Tutte le domande di accesso al riparto presentate sono state accolte: nel 2011 saranno 6 Province e 160 Comuni al di sopra dei 5 mila abitanti (sui 190 complessivamente interessati dal patto di stabilità) ad usufruire dei benefici della legge regionale sul patto di stabilità territoriale. L’accesso alle quote permetterà ai Comuni di pagare le ditte creditrici che hanno effettuato lavori pubblici. In gran parte si tratta di opere di manutenzione stradale; cura del patrimonio pubblico, dell’arredo e del verde urbano; ristrutturazione o realizzazione di nuovi edifici pubblici; interventi di edilizia pubblica.

Qui sotto, la lista di tutti i comuni modenesi che usufruiranno dello stanziamento regionale.

 Ente

Euro

Campogalliano

100.000,00

Carpi

1.500.000,00

Castelnovo Rangone

182.326,10

Castelvetro di Modena

100.458,00

Cavezzo

81.695,52

Concordia sulla Secchia

81.531,00

Formigine

Maranello

153.721,64

Mirandola

305.221,12

Modena

5.936.661,62

Nonantola

140.265,31

Novi di Modena

103.284,00

Pavullo nel Frignano

201.241,71

San Cesario sul Panaro

153.401,74

San Felice sul Panaro

103.784,32

San Prospero

60.419,37

Sassuolo

401.852,18

Savignano sul Panaro

155.587,42

Serramazzoni

100.000,00

Soliera

190.914,34

Spilamberto

160.000,00

Vignola

471.290,69

Totale

11.213.988,88

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salta la cassa con una tv sotto braccio, stroncata sul nascere l'impresa impossibile di un 31enne

  • L'ex compagno di classe saluta la sua ragazza, lui lo colpisce con una testata

  • Cena aziendale degenera, minaccia il collega armato di coltello e forchettone

  • Truffa del CD-rom, incastrato un 45enne dopo sette colpi in città

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Si affrontano in strada per una donna "contesa", feriti e denunciati

Torna su
ModenaToday è in caricamento