Bosco Albergati, PD soddisfatto per l'incasso di oltre un milione

Leggero calo di introiti e presenze rispetto al 1017, ma i dem accolgono positivamente i numeri

Primo bilancio per la Festa de l’Unità di Bosco Albergati che ha chiuso i battenti lunedì 6 agosto: l’incasso lordo complessivo è stato di un milione e 60mila euro, le presenze si sono attestate a quota 90mila visitatori, mentre i cinque ristoranti e la paninoteca gestiti dai volontari hanno preparato ben 38mila pasti nell’arco della manifestazione. “Nonostante il meteo, soprattutto a luglio, non ci sia stato favorevole – commenta il responsabile della Festa Moris Saguatti – possiamo ritenerci soddisfatti del risultato raggiunto”.

“I temporali tardo pomeridiani che hanno caratterizzato il mese di luglio non ci hanno risparmiato, colpendo, purtroppo, per due sabati consecutivi, ma possiamo dirci, comunque, soddisfatti del bilancio di questa edizione 2018 della Festa”: il responsabile della Festa de l’Unità di Bosco Albergati Moris Saguatti, com’è ormai tradizione da qualche anno, a pochi giorni dalla chiusura della Festa, traccia un primo consuntivo della manifestazione, che è scesa seppur di poco sotto i risultati dello scorso anno.

“Incassi e presenze hanno sostanzialmente tenuto, nonostante il meteo non ci abbia aiutati, con i temporali di luglio che hanno lasciato spazio all’afa ferragostana – continua Saguatti – Dai primi riscontri, comunque, l’incasso complessivo della Festa ha superato il milione di euro, 1 milione e 60mila euro per la precisione. Buone anche le presenze, nell’ordine di 90mila visitatori nell’arco dell’intera manifestazione. Particolarmente apprezzata l’offerta gastronomica approntata dalle nostre gestioni, con 38mila pasti complessivi serviti dai cinque ristoranti e dalla paninoteca gestiti dai nostri volontari”. Anche quest’anno la Festa di Bosco Albergati ha, infatti, potuto contare sull’apporto di circa 400 persone che hanno prestato il loro lavoro nelle cucine, in sala e alle casse.

“Ancora una volta – continua Saguatti – dobbiamo ringraziare di cuore tutti coloro che hanno messo al servizio della nostra Festa la propria passione e il proprio tempo. Senza di loro, nulla di tutto questo sarebbe stato possibile”. Particolarmente apprezzate dai visitatori le novità introdotte nelle ultime edizioni della Festa pensate per un divertimento che coinvolgesse l’intera famiglia, a cominciare dai bambini e dagli adolescenti. Buon successo anche dell’offerta musicale suddivisa nelle diverse piazze della Festa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

Torna su
ModenaToday è in caricamento