Congresso Pdl, Caselli: "Il partito vada in bocciofila, non ai galà di Confindustria"

Dopo i big del partito, hanno preso la parola gli esponenti delle due liste in corsa e diversi militanti che hanno voluto esprimersi sul particolare momento che sta vivendo il Pdl

Luca Caselli e Ferdinando Pulitanò

L'esodo. Dopo l'intervento dell'Avv. Samorì, la sala dei 400 di ModenaFiere si è praticamente svuotata, lasciando poco più di un centinaio di temerari ad ascoltare i 31 interventi degli "iscritti a parlare" prima dell'apertura delle procedure di voto.

CASELLI - Intervenuto dopo la vice di Barcaiuolo Rosanna Righini, il Sindaco Caselli è stato quello forse più capace di catalizzare l'attenzione su di sé: "Sono sindaco del comune più grande amministrato dal Pdl in regione - ha esordito stoppando sul nascere gli applausi dei pochi presenti - C'è ben poco da applaudire, sono il simbolo del fallimento del Pdl in Emilia Romagna: noi ci arrabattiamo sempre a candidare dei moderati civici, ebbene io non lo sono, non sono un 'liberale', anzi, sono sempre incazzato". Temi concreti: "Dobbiamo rompere certi tabù: l'ambiente non è un argomento di sinistra, è di tutti - ha dichiarato - Oggi i problemi principali riguardano il lavoro e i giovani, persone a cui dobbiamo risposte". Secondo Caselli, il Pdl ha bisogno di stare in mezzo alla gente: "Prenderemmo qualche voto in più se andassimo in bocciofila invece che alle cene di gala di Confindustria che tanto, alla fine, danno sempre indicazione di voto per il Pd".

LENZINI - Dopo l'applaudito Caselli, è Gian Paolo Lenzini che, nonostante la mancanza di smalto, non demorde: "Ma qualcuno di voi qui presenti ha mai visto uno dei bilanci degli ultimi anni del Pdl provinciale? Oggi ereditiamo un partito allo sbando governato con criteri familiari e che non si riunisce mai, lavoreremo per avere una sede, per aprire il coordinamento provinciale a tutti i nostri tesserati e avere entro l'anno congressi comunali su tutto il territorio". Infine, l'ultimo attacco alla lady di ferro berlusconiana: "La signora Bertolini dovrebbe capire non si fa il partito inviando ai giornali quattro comunicati  stampa al giorno".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

Torna su
ModenaToday è in caricamento