Lega e Coronavirus: "Sospendere le aggregazioni di persone in tutta la provincia"

La singolare proposta arriva dal Gruppo Consigliare del Carroccio di Formigine: "Non è allarmismo"

"Visti gli sviluppi delle ultime ore con i ventinove contagi e due vittime presenti nel nord Italia e considerato che non si sa con precisione la diffusione del virus sul territorio richiediamo a tutte le amministrazioni della provincia a sospendere tutte quelle attività che comportano un'aggregazione massiccia di persone. Special modo in questi giorni che sarà presente in vari comuni la festa di carnevale".

A sostenere questa misura radicale è il Gruppo consigliare della Lega a Formigine, come si legge in una nota diffusa questa mattina. "Come Lega preferiamo prevenire piuttosto che curare, questo non è allarmismo ma prendere adeguate precauzioni contro un virus che ancora si conosce poco. Siamo fiduciosi sull'operato delle istituzioni e degli organi sanitari."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al momento questa richiesta non è stata presa in considerazione dalle autorità locali, nè a Formigine - dove oggi entra nel vivo il carnevale cittadino - nè in altri comuni. Secondo quanto riferito stamane dalla Regione, non risultano emiliano-romagnoli contagiati e i casi sospetti nel piacentino sono stati smentiti. Nelle strutture locali risulta ricoverata solo una anziana di Codogno affetta dal virus.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio. A Modena altri 14 decessi, calano gli interventi delle ambulanze

  • Test agli operatori sanitari, si parte la settimana prossima con i prelievi

  • Meteo | Impennata improvvisa delle polveri sottili, vediamo perché

  • Coronavirus. Modena rallenta, ma si aggiungono 10 decessi

  • I numeri nei Comuni: positivi e persone in isolamento in provincia di Modena

  • Contagio. Nuovi positivi in regione, oggi +713. Altri 88 decessi

Torna su
ModenaToday è in caricamento