Fast food a Mirandola, ma il Big Mac è indigesto ai grillini

Il Movimento 5 Stelle si oppone all'apertura di un ristorante della nota multinazionale americana: "Problematiche per l'ambiente, l'economia locale e la tutela dei lavoratori"

La mascotte Ronald Mc Donald

La globalizzazione è arrivata nella bassa modenese: venerdì 28 ottobre Mc Donald aprirà il suo fast food a Mirandola sulla strada provinciale 8 in una zona strategica, accanto all'Euronics, a poca distanza dall'IperCoop e non lontano da quello che sarà il casello dell'autostrada Cispadana. Come se non bastasse, adiacente al santuario della grande "M" d'oro, nel 2012 sorgerà un cinema multisala. Tutti contenti? Affatto, il Movimento 5 Stelle locale ha espresso tutta la propria contrarietà per questa ennesima prova di proliferazione del cemento: "Per i nostri amministratori non c'è dubbio - ironizza il portavoce provinciale Raffaele Ganzerli - la risposta alle sempre più imperanti problematiche del lavoro, dell’ambiente e dell’economia locale si chiama McDonald! Questa volta sarà difficile dar loro torto, ma vogliamo ugualmente cimentarci in questa difficile impresa. Per quanto riguarda il lavoro, come ci ricorda Wikipedia, è stata coniata nel mondo anglosassone la definizione McJob che consiste in un'attività sottopagata, senza stimoli, con pochi benefici, che richiede scarse competenze, che è spesso temporanea e offre pochi o nulli benefici e opportunità di promozione".

AMBIENTE - Nonostante la nostra provincia vanti una tradizione millenaria nelle carni, gli hamburger del Mc Donald percorreranno migliaia e migliaia di chilometri prima di approdare nello stomaco del cliente mirandolese: "Quanto all’ambiente - prosegue Ganzerli - salta all’occhio un rapporto di Greenpeace nel quale si denuncia il ruolo della multinazionale americana nella distruzione delle foreste pluviali amazzoniche causato dalle monocolture per produrre mangimi. A Mirandola arriveranno panini che hanno fatto quattro volte il giro del mondo: insomma, un bello stimolo per i nostri agricoltori! Che dire, inoltre, delle vettovaglie usa e getta che andranno a formare una montagna di rifiuti indifferenziati? Passeranno notti insonni i nostri assessori che tanto hanno fatto per la raccolta porta a porta? Come scordarsi, poi, dei commercianti del centro? Quando abbasseranno la saracinesca per l’ultima volta potranno allegramente canticchiare lo slogan 'Succede con McDonald'". In conclusione, un'annotazione ironica dal portavoce dei grillini: "Dopo i tagli agli asili finalmente ci sarà un posto dove lasciare i bambini in allegria, con il pagliaccio di Mc Donald al posto della maestra".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stasera su Italia1 anche Modena protagonista della puntata de "Le Iene Show"

  • Finge di voler comprare un divano online e si fa accerditare 3.000 euro

  • Via libera all'accensione dei termosifoni. Disponibile anche il bonus per le famiglie

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Non pagano la spesa e colpiscono i dipendenti, coppia denunciata all'Esselunga

  • Investito da una bicicletta, 46enne muore dopo un giorno in ospedale

Torna su
ModenaToday è in caricamento