Sciopero della Municipale di Sassuolo, il sindaco: "Non rinunciamo al turno serale"

Il primo cittadino Gianfrancesco Menani commenta la protesta sindacale indetta per il prossimo martedì e ribadisce la linea tracciata nella gestione della Polizia Locale

“A nome dell’intera Amministrazione Comunale voglio scusarmi con la cittadinanza per gli eventuali disagi a cui dovrà andare incontro martedì prossimo, in concomitanza con lo sciopero indetto da Fp Cgil e Cisl Fp per gli agenti di Polizia Locale”. Il Sindaco di Sassuolo Gian Francesco Menani, con queste parole, interviene in merito allo sciopero indetto dalle associazioni sindacali per martedì 11 Febbraio.

“Potrebbero mancare – prosegue il Sindaco – gli agenti della Municipale all’ingresso delle scuole, visto che lo sciopero riguarda le prime due ore del turno e di questo mi rammarico: lo sciopero è uno strumento assolutamente legittimo, però naturalmente può creare disagi anche nei confronti di chi non c’entra nulla. Uno sciopero che, a mio parere, poteva essere evitato anche grazie alla conciliazione svoltasi in Prefettura, quando abbiamo garantito nuovi corsi di formazione per gli agenti, e alla luce del fatto che i primi due Ispettori, già appartenenti alla Polizia Locale e quindi già pronti a svolgere regolare servizio, in questi giorni stanno entrando in servizio e che, entro la fine di Febbraio, arriveranno 7 nuovi agenti. L’Amministrazione sta investendo tantissimo sulla sicurezza, solo l’assunzione del nuovo personale comporta un esborso di circa 400 mila euro l’anno, perché crediamo fortemente che la Polizia Locale possa fare molto in questo senso".

"Per questo – prosegue il Sindaco – non possiamo e non vogliamo mettere in discussione il turno serale che è previsto dal contratto di lavoro e che viene svolto anche in comuni decisamente sotto organico anzi: intendiamo incentivarlo perché le promesse fatte in campagna elettorale, per le quali la maggioranza dei sassolesi ci ha scelto per governare, non devono rimanere sulla carta ma essere tradotti in fatti concreti. Le ore serali sono quelle più a rischio per i furti in appartamento: pattuglie della Municipale che girano la città sono un ottimo deterrente ai malintenzionati e per questo puntiamo ad incrementare il servizio. Non penso si possa parlare di turni massacranti, come fanno i sindacati: sono turni previsti da contratto per chiunque decida di entrare a fare parte dell’organico della Polizia Locale".

"Speravo di evitare lo sciopero – conclude il Sindaco sassolese – ma non ci siamo riusciti e di questo mi dispiace, soprattutto per i cittadini. Mi auguro che presto le relazioni possano riprendere con un dialogo che non arrechi disagi a chi non chiede altro che sentirsi al sicuro, per strada come in casa o al lavoro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro alle porte di Pavullo, muore in auto un ragazzo di 19 anni

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Manovre scorrette alla guida, parte la campagna di controlli della Municipale

  • Carnevale 2020, tutti gli appuntamenti di Modena e provincia

  • La città di Modena si riunisce in Duomo per l'ultimo saluto a Mirella Freni

  • Richiesta di concordato preventivo per la Goldoni Arbos, scatta lo sciopero

Torna su
ModenaToday è in caricamento