Anche Muzzarelli a Milano per il meeting dei sindaci europeisti

Anche il primo cittadino di Modena ha partecipato all'iniziativa di Legautonomie "Comuni per l'Europa", con l'ex Presidente del Consiglio Romano Prodi, che sta portando avanti una campagna politica a sostegno dell'Unione Europea

Stamattina il sindaco Gian Carlo Muzzarelli ha preso parte a Milano, insieme a Romano Prodi e altri colleghi Sindaci all’iniziativa “Comuni per l’Europa”, organizzata da Legautonomie raccogliendo l’appello dello stesso Prodi. "Il 21 marzo, festa di San Benedetto da Norcia, Patrono d’Europa, deve essere il giorno del rilancio degli ideali di pace e cooperazione sui quali si fonda l'Unione europea. Vogliamo un’Europa diversa, più unita e in cui l’Italia sia protagonista", ha spiegato su Facebook il primo cittadino. 

"Gli isolazionismi ci stanno facendo malissimo: non a caso, l’Italia è l’unico paese europeo in recessione e ultima per crescita. I paesi a cui guardava l’Italia di Salvini, Ungheria e Polonia in testa, sono i primi ad avere preso le distanze da noi, e del resto è un controsenso logico pensare di fare la “unione dei sovranisti”: gli altri isolazionisti hanno guardato ai loro interessi di bottega (prendendo tanto dall’Europa e non restituendo praticamente nulla) e ci hanno lasciati soli", sottolinea Muzzarelli. 

Legautonomie, invece, vuole dare vita a una “Rete di Comuni per l’Europa”, un chiaro segnale politico in vista delle prossime Elezioni Europee. "Modena non poteva non esserci - ha sottolineato Muzzarelli - I finanziamenti europei sono un esempio: li abbiamo saputi intercettare per l’ex AEM, che era in degrado da quasi 30 anni, ed è ora è un edificio bello e modernissimo, laboratorio della creatività, specialmente destinato all’attività teatrale. Siamo cittadini di Modena e cittadini del mondo. Siamo italiani ed europei. L’Europa unita significa per noi pace e prosperità. In questi anni, Modena ha saputo cogliere le opportunità offerte dai fondi europei per la riqualificazione della città, l’innovazione, la mobilità sostenibile, la cultura, la formazione e la ricerca. Nonostante il livello insufficiente degli stanziamenti e i limiti burocratici, l’accesso ai fondi europei si confermerà anche nei prossimi anni una leva vincente per sostenere gli investimenti e lo sviluppo".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salta la cassa con una tv sotto braccio, stroncata sul nascere l'impresa impossibile di un 31enne

  • Esce di strada con l'auto, morto un 59enne a Manzolino

  • L'ex compagno di classe saluta la sua ragazza, lui lo colpisce con una testata

  • Caduta sulla rotonda di Vaciglio, grave un cicloamatore

  • Sale su un traliccio alla stazione e minaccia di gettarsi, salvata dai Carabinieri

  • Meteo | Torna il caldo con valori fino a +35°C, ma non per molto

Torna su
ModenaToday è in caricamento