“Una grande festa”, soddisfazione per la due giorni di Giro

Muzzarelli dopo il transito della tappa in Appennino e la partenza di oggi dal centro di Modena: "I modenesi hanno un legame profondo con il ciclismo"

«E' stata una grande festa di uno straordinario sport popolare, per cui ringrazio innanzitutto tutti i modenesi che hanno seguito la corsa lungo le strade e nelle piazze con entusiasmo e passione». Questo il commento diGian Carlo Muzzarelli, presidente della Provincia di Modena, a proposito del passaggio del Giro d'Italia nel territorio modenese.

«Dall'Appennino - aggiunge Muzzarelli - in una tappa unica e impegnativa, a  Modena, con la partenza in Piazza Roma davanti all'Accademia militare che merita un plauso, fino al passaggio nell'area nord, migliaia di persone hanno reso onore al Giro, in due giornate davvero speciali, in cui il territorio modenese ha mostrato a tutt'Italia e non solo le proprie bellezze. Grazie agli organizzatori del giro e grazie al protagonismo degli enti locali: ciascuno ha dato un grande contributo per la sicurezza, regolarità e buon svolgimento della corsa». 

Ancora una volta, conclude Muzzarelli, il passaggio del Giro ha confermato il «profondo legame dei modenesi con il ciclismo a tutti i livelli come testimonia anche il successo delle numerose iniziative collaterali, tra mostre, incontri pubblici con i campioni, gare, gite in bici, che i Comuni insieme hanno allestito nelle scorse settimane in attesa dell'evento».  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stasera su Italia1 anche Modena protagonista della puntata de "Le Iene Show"

  • Podista investito e ucciso, tragedia alla periferia di Carpi

  • Finge di voler comprare un divano online e si fa accerditare 3.000 euro

  • Via libera all'accensione dei termosifoni. Disponibile anche il bonus per le famiglie

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Non pagano la spesa e colpiscono i dipendenti, coppia denunciata all'Esselunga

Torna su
ModenaToday è in caricamento