"Maserati resti a Modena", Muzzarelli incontrerà Marchionne in primavera

Il sindaco commenta il punto interrogativo che pende sul futuro produttivo dell'azienda di via Divisione Acqui. L'auspicio è che Modena non sia solo polo di sviluppo nelle nuove tecnologie dell'autmotive, ma conservi anche la produzione

La Maserati "continui a produrre a Modena", anche "per il bene dell'azienda stessa". è il monito del sindaco Giancarlo Muzzarelli, questa mattina a Bologna per firmare un'intesa con la Città metropolitana e con Ferrara su una strategia comune di sviluppo del territorio dell'Emilia centrale. A margine, Muzzarelli commenta l'allarme lanciato nei giorni scorsi dalla Fiom su una nuova settimana di cassa integrazione chiesta dalla Maserati proprio a ridosso della chiusura dello stabilimento per la pausa natalizia. Il timore dei sindacati è che sia l'ennesimo segnale dell'intenzione del Gruppo Fca di spostare la produzione del Tridente dalla città emiliana. 

Muzzarelli, pur non commentando direttamente le parole dei sindacati, lancia di fatto un richiamo all'azienda. "La Maserati a Modena sta investendo- sottolinea il sindaco- quindi ipotizzo che da un punto di vista strategico la Maserati consideri Modena un grande valore. E io auspico che continui. Se un centro di ricerca che ormai ha un migliaio di giovani laureati sta continuando a investire a Modena, vuol dire che questo pezzo continuerà. Ci sono oltre 2.800 dipendenti, ma al di là dei numeri quello che mi interessa far capire è che la produzione di una Maserati a Modena è un valore anche per la stessa azienda, oltre che per il nostro territorio". 

Muzzarelli ricorda che in città il Gruppo Fca "sta sviluppando un centro di ricerca Alfa-Maserati estremamente importante per la comunità dell'Emilia-Romagna e per il bene nazionale, perchè stanno sviluppando prodotti innovativi, veicoli elettrici e a guida autonoma. Noi abbiamo messo a disposizione una parte della città per fare i collaudi e le verifiche delle nuove tecnologie".

Video - Le parole del sindaco Muzzarelli oggi a Bologna

Il sindaco di Modena riconosce che "la Maserati sta facendo dei cambi, delle ricerche e sta ragionando di nuovi modelli, a marzo ascolteremo il presidente Marchionne". Ma già ora "auspichiamo naturalmente che nello stabilimento di Modena continui a svilupparsi anche la produzione locale- avverte Muzzarelli- perchè ovviamente la Maserati col marchio Modena è un valore aggiunto perchè la tecnologia, l'innovazione e le capacità sono di altra dimensione. Lo dico con orgoglio, ma auspichiamo che questo possa accadere per il bene anche della stessa Maserati", ribadisce il sindaco.

(DIRE)

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Economia

    Marchionne lascia, Ferrari sarà guidata da Louis Carey Camilleri

  • Politica

    Ipermercato e area commerciale all'ex Cisa Cerdisa, pubblicata la Variante

  • Cronaca

    Fungaiolo ferito nei boschi in zona Cento Croci, lunga operazione di soccorso

  • Politica

    Anche l'Osservatorio Ambientale del Comune di Nonantola cotrario alla delocalizzazione delle Fonderie

I più letti della settimana

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Modena bocciata dal Sole 24 Ore per qualità della vita. Male sicurezza e cultura, bene occupazione

  • Truffa della casa casa-vancanze, turista carpigiano finisce in un campo nomadi

  • Scontro con ribaltamento al Villaggio Giardino, quattro persone ferite

  • Arrestato per essersi spacciato per un altro, il gestore del KYI patteggia sei mesi

  • Travolto da un'auto a Concordia, muore un 16enne in moto

Torna su
ModenaToday è in caricamento