Comune di Nonantola modifica limiti di velocità nella Zona Rurale Sud

La sicurezza prima di tutto e così a Nonantola si dà al via il provvedimento dell’Amministrazione Comunale che riguarda la Zona Rurale Sud del paese

Per limitare le situazioni di pericolo e di traffico che si creano sulle strade locali nelle zone di campagna, percorse quotidianamente da pedoni e ciclisti, spesso usate come percorsi alternativi alla viabilità principale, la Giunta ha deliberato l’istituzione della Zona Rurale Sud nella parte di territorio che si estende dal confine comunale con Castelfranco Emilia fino al limitare del centro abitato di Nonantola e le vie Provinciale Ovest da un lato e Maestra di Redù dall’altro, con l’eccezione degli assi Via Mavora-Via Maestra di Bagazzano/Rubbiara. 

La Zona Rurale si configura come una Zona 30 diffusa in ambito extra-urbano; le cosiddette strade bianche saranno invece interdette al traffico di veicoli a motore, salvo residenti e diretti alle proprietà (mezzi agricoli verso i fondi, ospiti dei residenti, mezzi di soccorso, ecc). Lo scopo di questo provvedimento è innanzitutto limitare il traffico di passaggio su gran parte delle strade locali, sfavorendo il loro impiego come percorsi di adduzione e collegamento fra le strade principali, destinandole così principalmente ai residenti e alla mobilità dolce.  La Polizia Municipale sarà maggiormente presente anche su queste strade, sia per informare sia per sanzionare comportamenti scorretti.

Inoltre, la Zona Rurale Sud di Nonantola si collega al Parco Rurale Nord di Castelfranco Emilia. In forza del sistema di piste ciclabili, e dei provvedimenti di limitazione del traffico in area rurale dei due comuni si crea una grande zona 30 che connette l’oasi ecologica del Torrazzuolo a nord di Nonantola all’area protetta di Manzolino, passando per Villa Sorra, la stazione ferroviaria di Castelfranco Emilia e i due centri urbani. 

A differenza di quanto disposto da Castelfranco Emilia, dove la limitazione al traffico vale nel fine settimana e nei festivi, il provvedimento adottato a Nonantola è valido tutti i giorni, in modo da rimarcare l’obiettivo di contenimento del traffico. La Zona Rurale, definita in via sperimentale per il 2018, entrerà in vigore a partire da sabato 7 luglio e potrà essere estesa successivamente anche ad altre parti del territorio a nord del centro abitato.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Modena usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque emiliani contagiati, Bonaccini: "Stiamo valutando chiusura di nidi, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Trema la pianura, scossa di terremoto MI 3.4 tra Modena e Reggio

  • Coronavirus. Tutte le scuole in Emilia-Romagna chiuse fino al 1 marzo

  • Due nuovi casi di contagio a Modena, ricoverati due famigliari del paziente carpigiano

  • Coronavirus, cresce il numero dei contagiati. Casi anche a Sassuolo e Maranello

  • Coronavirus, raggiunta quota 47 contagi in regione. A Modena sono 8 gli ammalati

Torna su
ModenaToday è in caricamento