Omotransnegatività. Bargi (Lega): "Prima i bambini poi i diritti die trans, Bonaccini inverta l'ordine"

Bargi non ci sta alla legge sull'omotransnegatività e dichiara: "Prima i bambini poi i diritti dei trans. Bonaccini inverta l'ordine di discussione in Assemblea"

"Prima istituiamo la commissione di inchiesta sugli orrori inflitti ai bambini strappati alle famiglie e poi pensiamo ai diritti dei gay e dei trans". Il capogruppo Laga Nord in Regione Emilia Romagna, Stefano Bargi, sfida il presidente della Regione Stefano Bonaccini sulla vicenda della Commissione regionale sulla questione Bibbiano.

Spiega Bargi: "Domani finalmente, dopo aver tergiversato e rinviato le nostre richieste di creare una commissione assembleare sulla terribile vicenda di Reggio Emilia, messo alle strette dalla pressione mediatica il Pd ha deciso di sostenere la necessità di una Commissione regionale d'inchiesta, ma all'ordine del giorno dell'assemblea di domani l'istituzione di questo fondamentale organo di controllo è stato fissato dopo la discussione della legge sull'omotransnegatività che proprio per la sua caratteristica fumosa e interpretabile rischia di andare per le lunghe facendo perdere di vista le reali priorità".

Per questo "chiederemo ufficialmente l'iversione dei due punti all'ordine del giorno e vedremo se il Pd avrà il coraggio di negare ancora una volta l'urgenza della vicenda Bibbiano, che già ha messo profondamente in discussione la famiglia tradizionale, per dare spazio ancora una volta a sterili dibattiti sulla condizione dei trans e degli omosessuali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Tragedia al parco Amendola, si allontana dalla casa di riposo e annega nel lago

  • Fermata e denunciata per guida in stato di ebbrezza, chiama la sorella ma è alticcia pure lei

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

Torna su
ModenaToday è in caricamento