Sicurezza: Polizia di Stato sotto-organico? Non per il Governo

Il sottosegretario all'Interno Mantovano: "Surplus di 18 dipendenti rispetto all'organico previsto, nel 2011 assegnati 21mila euro per la manutenzione veicolare e più di un milione per l'acquisto di carburante". Ma Barbolini (Pd) non ci sta

La Questura di Modena

I Sindacati di Polizia scendono in strada per protestare, chiedere più fondi, mezzi (considerato il quantitativo di auto in avaria) e uomini per rispondere meglio alle esigenze di un territorio, come quello modenese, che di giorno in giorno pone sempre nuove sfide. Tutto questo, secondo il Governo non ha ragion d'essere, dato che secondo il Ministero dell'Interno ci sarebbe un surplus di organico del 5% sulla dotazione prevista accompagnata anche da un corretto sostegno finanziario. Così il sottosegretario Alfredo Mantovano rispondendo a un'interrogazione dai Senatori Pd modenesi Giuliano Barbolini e Mariangela Bastico.

ORGANICO - "L'organico della questura di Modena e dei commissariati di pubblica sicurezza distaccati nel territorio della provincia è composta da 388 appartenenti ai ruoli operativi della Polizia di Stato, con un surplus di 18 dipendenti rispetto all'organico previsto. A questi si aggiungono 22 appartenenti ai ruoli della Polizia di Stato che espletano attività tecnico-scientifica e che, addetti in peculiari settori, contribuiscon ad assicurare la funzionalità delle strutture". Tale situazione, "che esprime un sovraorganico pari a poco meno del 5 per cento, risulta particolarmente favorevole se paragonata, alla media nazionale, che si aggira a meno del 10 per cento. Alla questura di Modena "sono state già assegnate, nel 2008, 12 unità del ruolo operativo degli agenti ed assistenti, di cui dieci in applicazione di quanto previsto dal Patto per Modena sicura e due per esigenze di polizia di prossimità; nel 2010, otto unità appartenenti al ruolo degli agenti ed assistenti, nonchè due unità appartenenti al ruolo dei sovrintendenti; nel 2011, sono stati assegnati tre appartenenti al ruolo degli agenti ed assistenti della Polizia di Stato".

MODENA SICURA - "Il precedente Patto per Modena sicura - continua il sottosegretario - scaduto il 17 luglio 2009, ha trovato piena attuazione con l'assegnazione anche di dieci carabinieri e di cinque finanzieri per un totale di 25 unità. La presenza del Centro di identificazione ed espulsione incide sull'attività della questura solamente per le operazioni di trattenimento, di identificazione e di accompagnamento alla frontiera degli immigrati. L'onere della vigilanza alla struttura è, infatti, assicurato da 40 appartenenti alle Forze armate, secondo il vigente piano di impiego".

RISORSE - Quanto alle risorse economiche, a maggio "è stato autorizzato il pagamento delle missioni effettuate nel corso del 2010 da personale in servizio presso la Questura di Modena. Vengono, inoltre, esaminate soluzioni volte a consentire una corretta gestione dei servizi e dei pagamenti delle indennità degli aventi diritto". Per l'esercizio finanziario 2010 "nel settore accasermamento sono stati accreditati 125.286 euro sul capitolo di bilancio relativo alla manutenzione ordinaria di stabili privati e demaniali in uso alla Polizia di Stato, 120mila euro sul capitolo relativo alle locazioni di stabili in uso alla Polizia di Stato e 15mila euro sul capitolo inerente agli alloggiamenti in strutture alberghiere del personale impiegato in servizi di ordine pubblico". Per quanto riguarda, infine, "il settore motorizzazione, per l'anno 2011 sono stati assegnati finora alla Questura 21.200 euro per la manutenzione del parco veicolare e all'autocentro di Bologna la somma di euro 1 milione 183.800 per l'acquisto di carburante".

ACCUSE - A fronte di queste risposte, uno sbigottito Barbolini ha reagito ferventemente: "C'è da rimanere basiti di fronte a tali risposte da parte del Governo - afferma il Senatore - Nessun riconoscimento dei problemi che Modena ha e che sono di piena evidenza - spiega- si arriva perfino a una furbesca omissione del conteggio di pensionamenti e turnover dal computo delle risorse assegnate rispetto alla dotazione organica, per dimostrare l'indimostrabile". In ogni caso, conclude l'ex sindaco di Modena, "prendendo per buona la comunicazione del Governo, una domanda sorge lo stesso spontanea: se gli stanziamenti ci sono, perché gli operatori non li hanno a disposizione? Se la situazione è questa, qualche responsabile ci sarà pure. Suggerisco una risposta: il governo Berlusconi".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Elezioni 2019 in diretta, si vota fino alle 23. Amministrative in 34 comuni

  • Cronaca

    Fanno saltare il bancomat, colpo alla Bper di Campogalliano

  • Cronaca

    Nasconde in casa tre etti di droga, arrestato a Nonantola

  • Attualità

    Ictus ischemico, "medaglia d'oro" per la Stroke Unit di Baggiovara

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in A1, individuata l'auto pirata. Autopsia per le due vittime

  • Dà fuoco alla sede della Municipale a Mirandola e causa due morti e diversi feriti. Arrestato

  • Morto Vittorio Zucconi, giornalista modenese firma storica di Repubblica

  • Un ferito in un tamponamento, chiuso un tratto della Modena-Sassuolo

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Concorrenza sleale a Esselunga: Coop condannata, ma niente risarcimento

Torna su
ModenaToday è in caricamento