Elezioni, dopo 22 anni torna sulla scheda anche la foglia d'edera dei Repubblicani

Il Partito Repubblicano Italiano ha presentato liste in tutti i collegi dell'Emilia-Romagna. A Modena candidato il presidente regionale Balestrazzi. La corsa resa possibile dall'accordo con Verdini

Il Pri, il partito repubblicano, ha presentato ieri sera in Corte d'appello a Bologna le liste per le elezioni del 4 marzo in tutti i collegi di Camera e Senato dell'Emilia-Romagna. Tra i candidati ci sono il segretario regionale Renato Lelli, capolista nel plurinominale Senato collegio 1, di Cesena; Paolo Balestrazzi di Modena, presidente regionale del Pri nel collegio senatoriale uninominale 5 di Modena; l'ex consigliera regionale Luisa Babini nei due collegi senatoriali plurinominali e nell'uninominale Senato 2 di Ravenna; il ravennate Paolo Gambi, già segretario regionale e capolista al plurinominale della Camera collegio 1; la docente universitaria di diritto civile (facoltà di Giurisprudenza di Bologna) Daniela Memmo, alla Camera (uninominale collegio 6 Bologna e plurinominale collegio 3). 

Il ritorno del Pri è stato possibile grazie al gruppo parlamentare di Ala che ha consentito di essere presenti sulle schede elettorali senza raccogliere le firme. Dunque, l'edera torna sulle schede dopo 22 anni di assenza: nel 1996 fu presente alla Camera alleata ad altre forze, nel 2013 c'era ma solo in Emilia-Romagna ed in Sicilia. 

(DIRE)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza di 22 anni muore dopo il trasporto dall'Ospedale di Sassuolo a Baggiovara, aperta indagine

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Stasera su Italia1 anche Modena protagonista della puntata de "Le Iene Show"

  • Scontro sulla Nazionale per Carpi, morto un automobilista

  • Travolta lungo via Giardini, grave una 52enne soccorsa dall'eliambulanza

  • Scoperto a Modena un deposito di bici rubate, si cercano i proprietari

Torna su
ModenaToday è in caricamento