homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Mobilità, Morandi (Pdl) contro Seta: “Accollate le perdite delle altre società”

Il capogruppo del Pdl denuncia il buco di 3 milioni di euro dell'azienda per la mobilità modenese, che controbatte: "Nessuna novità: il pareggio del bilancio è fissato per il 2014"

Duro affondo di Adolfo Morandi, capogruppo del Pdl modenese, contro l’amministrazione di Seta, la nuova società per azioni che gestisce la mobilità di Modena, Piacenza e Reggio Emilia. Per Morandi, la fusione incondizionata di Atcm con le altre due municipalizzate ha infatti provocato la creazione dell’attuale buco nel bilancio di 3 milioni di euro, che si sarebbe potuto certamente evitare nel caso in cui le altre città coinvolte avessero rimborsato a Modena parte del ‘fondo cassa’ che rimaneva nei forzieri dell’Atcm, dell’ammontare di circa 2 milioni di euro. In buona sostanza, Morandi non si spiega come mai la nostra città si sia accollata parte delle perdite dell’azienda per la mobilità della vicina Reggio senza un’apparente ragione, anzi, danneggiando i buoni risultati ottenuti da Atcm. Pronta la replica di Seta spa, che riferisce che il deficit di quasi 3 milioni era stato ampiamente messo in conto prima della fusione, e che non si tratta affatto di una notizia inattesa o imprevista; al contrario, dall’azienda riferiscono che “Il Piano industriale approvato dai soci prevede appunto di chiudere in perdita gli esercizi 2012 (per un importo di 3 milioni) e 2013 (per 1 milione circa), mentre l’obiettivo del pareggio di bilancio è fissato al 2014”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Carpi, omicidio della disperazione. L'assassino pentito resta in carcere

    • Cronaca

      Furti sulle auto nei parcheggi, due bande di nomadi arrestate

    • Cronaca

      Argini e sicurezza, il punto sui lavori lungo Secchia e Panaro

    • Cronaca

      Al parco con la marijuana negli slip, giovane spacciatore in manette

    I più letti della settimana

    • Ponte Alto, si apre la Festa Pd nel segno dell'"unità" e degli anniversari

    • Festa di Ponte Alto, tutti gli ospiti deglli appuntamenti politici Pd

    • Festa Ponte Alto, un ciclo di incontri sulla riforma costituzionale

    • Urbanistica e privati, Il M5S contro il "sistema" dell'Amministrazione

    • Referendum: dubbi sulla raccolta firme, botta e risposta tra Comitato NO e Pd

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento