Lega Nord: stasera l’incontro per il ricorso contro il Piano Sosta

Il Carroccio porta avanti con convinzione la sua campagna contro le nuove strisce blu, e apre alla cittadinanza l'incontro con gli avvocati che patrocineranno il ricorso al Tar

Comunque la si pensi, non si può certo ignorare che la marea blu di parcheggi a pagamento che ha invaso la nostra città non abbia soddisfatto molti modenesi. L’obbligo di dover pagare la semplice possibilità di parcheggiare, spesso a caro prezzo, l’impossibilità di trovare un solo posto auto gratuito senza essere costretti a sostare a chilometri dal centro storico sono solo alcuni dei problemi sollevati dai cittadini imbufaliti.

La Lega Nord, convinta che questo nuovo, discutibile piano non possa portare altro che male al cuore pulsante di Modena, ha deciso di arruolare Giorgio Fregni e Stefano Calzolari, noti avvocati del nostro foro, per presentare ricorso al Tar, in modo che la protesta possa sfociare in un provvedimento utile per la cittadinanza. Le ragioni per l’azione legale e i motivi per i quali secondo i due giuristi ci sono buone possibilità di vincere il la causa saranno spiegate domani sera, venerdì 7 settembre, a partire dalle ore 21.00 presso la sede della Lega in via Caduti in Guerra 166. L’incontro è aperto a tutti, non solo a coloro hanno già aderito all’iniziativa, quindi sono invitati a partecipare tutti i modenesi che vogliono vederci più chiaro o sottoporre agli avvocati questioni specifiche riguardo al ricorso, le cui spese saranno integralmente sostenute dal partito d’opposizione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Telefonate mute e squilli dalla Tunisia, anche a Modena boom di truffe "ping calls”

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Il futuro dell’Oncologia modenese, riconoscimenti per tre giovani ricercatori

  • Madre denuncia la scomparsa del figlio, rintracciato in carcere a Oslo

  • "Buonasera, io sarei ricercato", ladro ventenne si presenta in caserma con la madre

  • Malfunzionamento della caldaia: padre, madre e bimba di 2 anni al pronto soccorso

Torna su
ModenaToday è in caricamento