Piazza gremita per Zingaretti: "Difendete il buon governo di Modena e dell'Emilia"

Il segretatio Pd in piazza Matteotti insieme ai acandidati sindaco e ai vertici del partito. Nel "day after" tante critiche a Salvini

"Difendete Modena e l'Emilia-Romagna, perchè chi governa sta distruggendo l'Italia. Da cittadino romano so la differenza tra una città governata bene e una città governata male. Difendete Modena perchè ce n'è bisogno per vivere meglio". Si presenta così il segretario nazionale del Pd, Nicola Zingaretti, questa mattina per la sua iniziativa elettorale in piazza Matteotti insieme al sindaco in corsa per il secondo mandato, Giancarlo Muzzarelli e agli altri candidati Pd in provincia. Su quello stesso palco, 24 ore fa è salito il leader leghista Matteo Salvini, dicendo di voler liberare l'Emilia-Romagna.

"Chi ama l'Italia difenda il buon governo come quello dell'Emilia-Romagna- risponde oggi Zingaretti- saranno anni duri. Chi ci governa guarda al passato e non ha un'idea di futuro. Da 11 mesi c'è meno lavoro, sono crollati i fatturati delle aziende, la produzione industriale e siamo allo 0,1% di crescita. L'Europa si è accorta dei conti sballati, tutte le promesse che sono state fatte non sono rispettate. Fa la differenza se una comunità è governata bene o male".

"Ieri mi veniva da sorridere a leggere che Salvini, principale responsabile di questi undici mesi drammatici, criticava il buon governo dell'Emilia-Romagna. Ribellatevi a questa follia" - prosegue Zingaretti - Pensano di poter venire in queste terre a dire di tutto pensando che gli italiani siano polli d'allevamento". E aggiunge: "In questi mesi hanno diffuso odio e creato problemi. Noi siamo quelli che i problemi li vogliono risolvere".

Parole dure anche da parte di Muzzarelli, sempre rivolta al leader del Carroccio, che evidentemente ha monopolizzato anche l'attenzione dei dem con il suo comizio.  "Ma quale capitano. Abbiamo a che fare con Capitan Uncino, un manipolatore. Ma non gli lasceremo distruggere l'isola che qui c'è. Noi saremo i Peter Pan che faranno volare Modena", promette battaglia il sindaco uscente. Ma oggi gli organizzatori dem cantano vittoria nella sfida delle piazze, parlando di "2.500 persone effettive" per ascoltare Zingaretti e Muzzarelli, "il doppio di quelle di ieri". A colpo d'occhio, in effetti, quando il leader Pd sale sul palco, la piazza appare gremita non solo nel 'corridoio' centrale, ma anche sulle ali.

"Oggi riportiamo energia positiva in questa piazza- dice Muzzarelli- mettiamo fuori i flussi malvagi di ieri". Il sindaco, in corsa per il secondo mandato, sottolinea che "abbiamo altri 20 giorni di combattimento" prima delle elezioni. Il 26 maggio, afferma, "si vota per il buon governo di Modena e per cambiare corso alla politiche nazionali ed europee". Dalle urne, insiste Muzzarelli, "deve uscire una bocciatura chiara e forte per questo Governo a trazione leghista e una spinta decisiva" per il centrosinistra. 

Il sindaco di Modena se la prende ancora Salvini quando ricorda le parole del leader leghista, che ieri anche nelle vesti di ministro degli Interni non ha voluto incontrare il primo cittadino. "Salvini dice 'prima gli italiani'- cita Muzzarelli- e ieri ha detto 'prima i modenesi'. Certo, perchè saranno gli italiani e i modenesi a pagare la prossima stangata. Qui si suda, si lavora, si pagano le tasse e quindi si paga il prezzo più alto di questa situazione". Il sindaco dedica infine un passaggio anche al suo avversario del Carroccio alle prossime amministrative, Stefano Prampolini. L'attacco è sul caso del dossieraggio a Carpi, che vede coinvolti alcuni esponenti leghisti. "Prampolini, sto ancora aspettando una risposta- alza la voce Muzzarelli- lei sapeva di quei dossier? Sono una vergogna. Questa è una città con valori profondi". Quindi affonda il colpo: "Prima di fare la morale a noi, dovete fare i conti con i vostri indagati, con i fascisti e gli stupratori di Casapound".

(fonte DIRE)
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Travolti dopo un incidente, due morti nel tratto modenese della A1

  • Cronaca

    Via Giardini, rapina di prima mattina alla Farmacia San Faustino

  • Attualità

    Pioggia intensa, allerta arancione per tutta la giornata. Ponti aperti

  • Cronaca

    Tre rapine in poche ore, nella fuga finisce contro l'auto della Polizia e viene arrestato

I più letti della settimana

  • Travolti dopo un incidente, due morti nel tratto modenese della A1

  • Notte Bianca di Modena, si farà anche in caso di maltempo

  • Allagamenti intorno ai fiumi in piena, famiglie evacuate e argini rinforzati

  • Arrivo di tappa a Modena, le strade chiuse per il passaggio del Giro

  • L'agriturismo La Falda chiude dopo l'allagamento, "Le istituzioni non hanno mai fatto le debite manutenzioni"

  • Folle corsa per seminare la Polizia, poi il frontale con la Volante. Due arresti

Torna su
ModenaToday è in caricamento