Elezioni 2018. Monja Zaniboni eletta sindaco, Camposanto resta al centrosinistra

I partiti del centrodestra non riescono a sfondare: l'ammnistrazione del comune della Bassa resta alla lista sostenuta dal Partito Democratico, che sopravanza gli avversari di oltre 10 punti percentuali

La lista civica del centrosinistra di Camposanto conferma il risultato di cinque anni fa e l'Amministrazione resta nelle mani del centrosinistra. Le urne hanno infatti consegnato la fascia di primo cittadino alla candidata Monja Zaniboni, che si è imposta con il 55,95%. Contestualmente, la lista ha ottenuto l'elezione di 8 consiglieri.

Nulla da fare per il centrodestra, guidato da Mauro Neri: la lista Uniti per Camposanto si è accontentata del 44,04%. Oltre a Neri vengono quindi eletti tre consiglieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Così come negli altri comuni modenesi, l'affluenza è sensibilmente calata. Nel comune della Bassa ha votato solo il 58,48% degli aventi diritto, rispetto al 67,83% del 2013.

Voti Percentuale
Monja Zaniboni (Centrosinistra) 695 55,95%
Mauro Neri (Centrodestra) 547 44,04%

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiude anche la Cornetteria: "Queste regole impediscono di lavorare"

  • Coronavirus, tornano a crescere i casi in regione. "Stiamo testando gli asintomatici"

  • Contagio, due nuovi casi a Carpi e Castelvetro. Deceduta una 54enne

  • Contagio, ancora due positivi nel modenese. Ennesimo decesso in Appennino

  • Covid-19 e fase acuta: a Modena il primo intervento di riparazione del tessuto polmonare

  • Auto ribaltata dopo un tamponamento in via Giardini, un ferito a Formigine

Torna su
ModenaToday è in caricamento