Elezioni Regionali. Il candidato presidente per il M5S è il forlivese Simone Benini

Il consigliere comunale romoagnolo ha strappato la candidatura nel voto online con 335 preferenze. Sconfitta la carpigiana Monica Medici

E' Simone Benini, di Forlì, il candidato dei 5 stelle alla presidenza della Regione Emilia-Romagna. Piccolo imprenditore esperto di sistemi informatici, 49 anni, Benini è dal 2014 è consigliere comunale del Movimento 5 stelle di Forlì, dove è stato riconfermato a maggio di quest'anno. A Benini sono bastati 335 voti su Rousseau, contro i 222 ottenuti di Monica Medici e i 219 voti di Raffaella Gamberini, terza classificata. 

"Sarà una bellissima sfida che affronteremo tutti insieme, piazza per piazza, mercato per mercato. Come abbiamo sempre fatto. Saremo le sentinelle utili dei cittadini dell'Emilia-Romagna", scrive Benini sui social commentando la candidatura. "Siamo sicuri- prosegue- che solo una forte presenza del Movimento 5 Stelle nell'Assemblea legislativa dell'Emilia Romagna metterà al centro i temi che interessano i cittadini e le sfide del futuro e non le solite lotte di potere tra partiti". 

Parliamo, precisa, "della difesa della sanità pubblica e dei beni comuni come l'acqua, alla mobilità sostenibile, alla lotta all'inquinamento allo sviluppo di energie rinnovabili, le politiche rifiuti zero, l'agricoltura sostenibile e la difesa dei diritti dei lavoratori e dei piccoli e medi imprenditori e commercianti fino alla fondamentale lotta alla corruzione e alle infiltrazioni mafiose".

(DIRE)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Tragedia al parco Amendola, si allontana dalla casa di riposo e annega nel lago

  • Fermata e denunciata per guida in stato di ebbrezza, chiama la sorella ma è alticcia pure lei

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

Torna su
ModenaToday è in caricamento