Regionali 2020. Bonaccini cresce ancora nei sondaggi e nel gradimento

Il presidente uscente si attesta al 46,5%, staccando di due punti e mezzo Lucia Borgonzoni. Il giudizio nel merito del candidato premia largamente Bonaccini, promosso dal 68% degli emiliano-romagnoli

Cresce ancora il consenso di Stefano Bonaccini tra gli elettori dell'Emilia-Romagna in vista delle prossime elezioni. E il centrosinistra torna davanti nei sondaggi, trascinato anche dal richiamo positivo della lista civica del presidente. è quanto emerge dalla nuova rilevazione condotta fra il 2 e il 4 dicembre da Emg Aqua, su un campione statistico di mille persone. 

Rispetto al precedente sondaggio di novembre, nei dati portati oggi ad Agorà, crescono le intenzioni di voto a favore di Bonaccini, che ora è al 46,5% (+1%), con la sua lista civica accreditata di oltre il 10%. Stabile invece la candidata leghista del centrodestra, Lucia Borgonzoni, ferma al 44%, che rimane comunque vicina al governatore uscente ma con un distacco che sale a 2,5 punti percentuali. In discesa nelle intenzioni di voto invece il candidato dei 5 stelle, stimato al 5,5% con un calo dell'1,5% rispetto alla rilevazione di novembre. Un rimanente 3,5% invece preferisce altri candidati. 

La maggioranza degli emiliano-romagnoli resta poi convinta che sarà Bonaccini a governare anche nei prossimi cinque anni. Alla domanda "indipendentemente dal suo voto, secondo lei chi vincerà le elezioni regionali", infatti, il 47% si è espresso per il presidente uscente, con un aumento del 3,2% rispetto a novembre, mentre il 37% ha optato per Borgonzoni, che risulta in calo del 3%. C'è comunque un 16% che non risponde a questa domanda, mentre appena il 3% è convinto che la spunterà l'outsider dell'M5s.

Cresce infine anche il giudizio positivo su Bonaccini, premiato oggi dal 68% degli emiliano-romagnoli (+1% su novembre), che vedono in lui un aspirante presidente più serio e preparato della sua avversaria. Per quanto riguarda la valutazione dei candidati, infatti, Bonaccini stacca Borgonzoni nel giudizio degli elettori sia in fatto di serietà e onestà (55% contro 29%) sia sotto il profilo della preparazione e della competenza (58% contro 26%). 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(DIRE)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento scontro sulla Tangenziale di Vignola, deceduta una automobilista

  • "I caporali fuori dalla Coop", protesta davanti al supermercato di Formigine

  • Apre il Drive-in di Maranello, domani la prima proiezione

  • Si presenta al Pronto Soccorso dopo una lite, ma porta con sè la cocaina. Arrestato

  • Precipita nel vuoto durante un'escursione, muore un 63enne modenese

  • Nuova ordinanza regionale, addio al distanziamento su autobus e treni

Torna su
ModenaToday è in caricamento