Linee ferroviarie Fer e Tper, pendolari a piedi per oltre 1.300 volte lo scorso anno

Gigetto, in particolare, ha visto soppresse 361 corse, una al giorno. I dati forniti dal M5S: "Flob Bonaccini è evidente. basta prendere in giro i cittadini"

Più di 1.300 treni soppressi soltanto nell’ultimo anno, con alcune linee che viaggiano con la media di una corsa saltata al giorno: è questo il desolante quadro delle linee regionali ferroviarie gestite direttamente dalla Regione attraverso FER e TPER. A svelarlo è Silvia Piccinini, consigliera regionale del MoVimento 5 Stelle, che dopo aver portato alla luce i ritardi abissali con cui i pendolari emiliano-romagnoli devono fare i conti quando salgono su un treno di una delle 9 linee regionali (115 mila minuti accumulati soltanto nel 2018) adesso con un accesso agli atti è riuscita a sapere quale sia il grado di affidabilità degli stessi convogli.

Secondo i dati forniti da FER nello scorso anno sono state 1.364 le corse soppresse e che hanno lasciato letteralmente a piedi i pendolari della nostra regione. In media si tratta di 151 corse saltate all’anno per ognuna delle tratte gestire dall’Emilia-Romagna (la Parma-Suzzara, Suzzara-Ferrara, Ferrara-Codigoro, Bologna-Portomaggiore, Bologna-Vignola, Modena-Sassuolo, Reggio Emilia-Guastalla, Reggio Emilia-Sassuolo e Reggio Emilia-Ciano) con un aumento del 5,54% rispetto al 2017 e addirittura del 25% rispetto al 2014, anno di insediamento dell’attuale giunta guidata dal presidente Stefano Bonaccini. “Visto che la premiata ditta Bonaccini&Donini continua a ripetere che da quando governano loro la situazione dei pendolari emiliano-romagnoli è migliorata, ci chiediamo come si possa continuare a sostenere una tale corbelleria visto che tutti i dati, sia quelli che riguardano i minuti di ritardo che quelli sui treni soppressi, dicono esattamente il contrario. Si tratta dell’ennesimo e chiaro segnale del fatto che la Regione non vede l’ora di sbarazzarsi delle linee regionali per poter continuare a puntare sulla cura del cemento – aggiunge Davide Zanichelli, portavoce M5S alla Camera – Ci sono linee, come per esempio la Modena-Sassuolo, dove nel 2018 in media è saltata in media quasi una corsa al giorno (361) con un peggioramento notevole rispetto al 2017 (+45%) e un crollo abissale rispetto al 2014 (+97%)”.

Nel dettaglio per Parma-Suzzara i treni soppressi nello scorso anno sono stati 95, per la Suzzara-Ferrara 89, mentre la Ferrara-Codigoro ha fatto registrate la cancellazione di 67 corse. La Bologna-Portomaggiore è tra le linee meno affidabili di tutta la regione con la bellezza di 296 cancellazioni in un anno, seguita dalla Bologna-Vignola con 218 e la Reggio Emilia-Guastalla con 165 che ha fatto registrare un aumento di soppressioni di ben 3 volte dal 2014. Più contenuto il dato della Reggio Emilia-Sassuolo con sole 28 soppressioni nel 2018 mentre per la Reggio Emilia-Ciano sono sparite quasi quattro corse al mese (45) con un aumento del 36% però rispetto al 2017. 

“Visto che una parte predominante delle cause che hanno portato alla soppressione e cancellazione di queste corse è rappresentata sia da problemi legati sia al materiale (rotabile che fa capo a TPER, che all’infrastruttura vera e propria (di competenza FER), crediamo che le responsabilità della Regione davanti a questo ennesimo disastro della nostra mobilità ferroviaria siano evidenti – aggiungono Piccinini e Zanichelli – Nonostante le tante promesse fatte da Bonaccini e dall’assessore Donini sul miglioramento del nostro sistema ferroviario regionale di fatto, investendo cifre ridicole sul ferro, stanno obbligando i pendolari emiliano-romagnoli a viaggiare su treni in perenne ritardo e che spesso non riescono proprio a partire, obbligandoli così a ricorrere a bus sostitutivi o, peggio, alla propria auto per poter recarsi al lavoro, a scuola o all’università. Una situazione che ogni giorno contribuisce ad aggravare ancora di più la pessima qualità dell’aria che respiriamo in Emilia-Romagna” concludono gli esponenti del MoVimento 5 Stelle.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Modena usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Elezioni 2019 in diretta. In Europa vola la Lega, ora tocca ai Comuni

  • Attualità

    Piogge intense, chiude strada Curtatona per la piena del Tiepido

  • Attualità

    Morto Vittorio Zucconi, giornalista modenese firma storica di Repubblica

  • Economia

    L'invenzione di cinque studenti del Corni potrà salvare vite. Tutti i dati medici nel My Health Tag

I più letti della settimana

  • Elezioni Europee 2019, in provincia di Modena finisce con un "pareggio" tra Lega e Pd

  • Incidente mortale in A1, individuata l'auto pirata. Autopsia per le due vittime

  • Elezioni 2019 in diretta. In Europa vola la Lega, ora tocca ai Comuni

  • Morto Vittorio Zucconi, giornalista modenese firma storica di Repubblica

  • Dà fuoco alla sede della Municipale a Mirandola e causa due morti e diversi feriti. Arrestato

  • Lamborghini fuori strada, due feriti in via per Castelnuovo

Torna su
ModenaToday è in caricamento