Imbrattati i monumenti all'Arma e ai martiri delle foibe, l'ira di Fratelli d'Italia

Anche Giorgia Meloni condanna i vandalismi di oggi. Barcaiuolo (FdI): "Muzzarelli si muova a far ripulire lo scempio dei 'barbari antifascisti'"

"Imbrattati muri, il monumento ai martiri delle foibe, perfino la targa dedicata a un carabiniere partigiano. Ecco a voi la libertà proposta dagli antifascisti nel 2019". Questo il commento dei fatti di oggi pomeriggio a Modena, affidato ad un post su Facebook da parte del presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni. Il riferimento è all'imbrattamento sia del cippo dedicato all'Arma in largo Porta Bologna, sia alla pietra carsica che ricorda la tragedia delle foibe e dell'esodo, posta davanti al Tempio di piazzale Natale Bruni. Entrambi i monumenti sono stati sporcati con la vernice da parte degli antifascisti che hanno sfilato in corteo nel pomeriggio di oggi.

A Giorgia Meloni fa eco anche il modenese Michele Barcaiuolo, responsabile regionale di Fratelli d'Italia: "Il vergognoso ed oltraggioso corteo che si è svolto oggi pomeriggio in centro storico da parte dell'estrema sinistra antifascista, e che ha danneggiato infiniti locali commerciali, le mura della nostra città si è conclusa con il barbaro vilipendio al monumento in ricordo delle vittime delle foibe e degli esuli istriano giuliano dalmati. Non bastano le condanne a posteriori di quelle forze politiche che continuano ad occhieggiare a questa feccia. Muzzarelli, non si preoccupi, per una volta, di apparire per accapararsi qualche voto di questi "bravi" cittadini in nome di un non attuale antifascismo, ma si muova a ripulire la città e le sue mura dallo scempio che hanno fatto i "barbari antifascisti" e faccia ripulire immediatamente il monumento di piazzale Bruni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Telefonate mute e squilli dalla Tunisia, anche a Modena boom di truffe "ping calls”

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Rubati i dati di 3 milioni di clienti Unicredit, preoccupazione anche Modena

  • Madre denuncia la scomparsa del figlio, rintracciato in carcere a Oslo

  • "Buonasera, io sarei ricercato", ladro ventenne si presenta in caserma con la madre

  • Malfunzionamento della caldaia: padre, madre e bimba di 2 anni al pronto soccorso

Torna su
ModenaToday è in caricamento