Bari-Sassuolo 3-3 | Terranova salva i neroverdi. È ancora primo posto

Dopo una gara vissuta fra continui ribaltoni, il Sassuolo esce indenne dal campo di un ottimo Bari pareggiando 3-3. Le reti dei neroverdi portano la firma di Missiroli e Catellani nel primo tempo e di Terranova nella ripresa

È un Sassuolo "thrilling" quello che pareggia 3-3 al San Nicola di Bari dopo una partita vissuta con continui ribaltoni e tantissime emozioni. A salvare i neroverdi è stato Terranova, autore del gol del definitivo pareggio nella ripresa dopo una successione di marcature che avevano visto prima l'undici di Di Francesco portarsi in vantaggio grazie alla segnatura di Missiroli e poi inseguire per due volte i pugliesi, agguantati dalle reti di Catellani e, appunto, Terranova. Con questo pareggio il Sassuolo resta al comando anche se il Livorno, secondo e vincente 4-0 contro il Grosseto, dista ora un solo punto.

IL MATCH - Dopo il fischio d'inizio, bastano circa duecento secondi di gioco a Catellani per crearsi un'occasione: l'ex giocatore del Catania dribbla secco Ristovski e poi lascia partire un diagonale di sinistro che, per fortuna del Bari, è debole e facilmente controllato da Lamanna. I padroni di casa non ci stanno e due minuti dopo rispondono proprio con Ristovski: il macedone scambia al limite con Fedato e lascia partire un tiro-cross che sfiora il palo alla destra di Pomini. Il Sassuolo fa la partita e al 10' Bianchi crossa da destra trovando ancora Catellani che anticipa Ristovski in spaccata ma non trova lo specchio della porta. Dopo un aumento graduale della pressione, gli emiliani al 18' vanno in vantaggio: Boakye da destra lascia partire un cross rasoterra sul quale Lamanna smanaccia male lasciando il pallone a disposizione di Missiroli. L'ex giocatore della Reggina ringrazia e di destro scrive il gol del vantaggio. Il Bari non riesce a scuotersi ed è allora Caputo a provare a dare la sveglia ai suoi: l'attaccante biancorosso al 26' va via in serpentina saltando tre uomini e conclude dal limite trovando, però, una traiettoria troppo centrale che Pomini controlla in due tempi. La scossa arriva ai pugliesi che tre minuti dopo hanno un'ottima occasione per pareggiare: Bellomo approfitta di un rimpallo in area di rigore per calciare al volo di sinistro. La conclusione del numero dieci biancorosso è ben angolata ma Pomini ci arriva con la punta delle dita e chiude in corner. L'inerzia della partita cambia e al 33' il Bari pareggia: Polenta riceve palla sulla trequarti, penetra nella difesa neroverde e dal limite lascia partire un destro a giro precisissimo che si insacca alla sinistra di Pomini. I neroverdi accusano il colpo e al 35' l'undici di Torrente compie il sorpasso: Galano parte palla al piede e dopo una trentina di metri di corsa trova un diagonale di sinistro dal limite che trafigge nuovamente Pomini. Il Sassuolo si risveglia dal torpore e solo trenta secondi dopo l'undici di Di Francesco riagguanta il pareggio: Catellani approfitta di un buco nel settore centrale per arrivare indisturbato al limite dell'area biancorossa e lasciar partire un destro precisissimo che termina la sua corsa vicino al palo alla destra di Lamanna. Superato il blackout, i neroverdi si ricompattano e al 39' Bianco sfiora l'eurogol da quaranta metri ma Lamanna ritrova in tempo la posizione e chiude in due tempi. Le due squadre giocano a viso aperto e al 41' Bellomo ci prova cercando una magia direttamente da corner centrando il palo con Pomini immobile. Si va così al riposo dopo un primo tempo bellissimo finito col punteggio di 2-2.

La ripresa parte senza cambi e al 48' Fedato cerca l'angolo basso alla destra di Pomini con una conclusione volante dal limite ma la mira del giocatore veneto è sbagliata. Le squadre, dopo qualche minuto di tregua, riprendono a giocare a viso aperto e al 61' la giostra del gol si rimette in movimento per merito nuovamente di Galano che, servito da Bellomo su punizione, trova un sinistro potentissimo dal limite che si insacca sotto la traversa. 3-2 per il Bari e Sassuolo costretto per la seconda volta alla rincorsa. A dare una mano ai neroverdi, però, arriva nuovamente Lamanna, che per la seconda volta favorisce la rete degli uomini di Di Francesco: al 68', su un corner da sinistra, il numero uno biancorosso buca l'uscita consentendo a Terranova di siglare di testa il gol del 3-3. La stanchezza inizia a fare capolino e i ritmi di gara scendono inevitabilmente e l'ultima occasione del match per la compagine neroverde arriva all'88' grazie ad un altro colossale errore di Lamanna: in fase di disimpegno, il numero uno barese regala palla al limite a Pavoletti il quale, a porta praticamente sguarnita, grazia i galletti calciando al lato. Il Sassuolo spreca e, tre minuti dopo, rischia di essere punito con il gol del 4-3 biancorosso: Fedato punta Gazzola, lo salta secco e poi da posizione defilata prova a sorprendere Pomini il quale chiude di piede sul primo palo. Sulla ribattuta ci prova Caputo che trova il muro dei difensori neroverdi a schermare lo specchio della porta. E' l'ultimo sussulto di un match bellissimo conclusosi con il tutto sommato giusto risultato di parità.

LA SVOLTA DEL MATCHLa voglia di vincere di entrambe le squadre ha dato vita al pirotecnico 3-3 di oggi. Fino a quando non è subentrata la stanchezza, infatti, sia il Bari che il Sassuolo hanno provato a portarsi a casa l'intera posta in palio senza mai accontentarsi del pareggio.

TABELLINO

BARI(4-3-3) - Lamanna; Ristovski, Borghese, Claiton, Polenta; Bellomo(84'Filkor), Romizi, Sciaudone; Galano(79'Defendi), Caputo, Fedato. A disposizione: Pena, Altobello, Sabelli, Visconti, Aprile. Allenatore: Vincenzo Torrente.

SASSUOLO(4-3-3) - Pomini; Gazzola, Bianco, Terranova, Longhi; Bianchi(84'Chibsa), Magnanelli, Missiroli; Troianiello(65'Berardi), Boakye, Catellani(65'Pavoletti). A disposizione: Pigliacelli, Laverone, Marzorati, Troiano. Allenatore: Eusebio Di Francesco.

Arbitro: Baracani di Firenze

Marcatori: 18'Missiroli(S), 33'Polenta(B), 35' e 61'Galano(B), 36'Catellani(S), 68'Terranova(S)

Espulsi: Nessuno

Ammoniti: Borghese(B), Terranova(S), Sciaudone(B), Bianchi(S), Polenta(B), Romizi(B)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • IQOS e sigarette elettroniche, presentato a Modena il primo studio sulla salute umana

  • Ritrovato il 16enne scomparso da Finale Emilia, sta bene

  • Mirandola, in manette il datore di lavoro del 39enne violentato: "Vittima totalmente succube"

  • Morto a soli 37 anni Giuseppe Loschi, medico del Modena Fc

  • Muore sulla panchina del parco delle Rimembranze, inutili i soccorsi

  • Benefici delle piante grasse: 5 motivi per cui averle favorisce la salute

Torna su
ModenaToday è in caricamento