Capolavoro di Alberto Venturelli, è campione d'Italia di retrorunning

Prova straordinaria del 34enne Vigile del Fuoco che domina a sorpresa il Campionato Italiano sul Pavè a Padova. Applausi anche per il piccolissimo figlio Damiano.

Grande spettacolo e cornice di pubblico delle grandi occasioni per la gara di esordio del circuito nazionale Retro Challenge di retrorunning valevole come Campionato Italiano AICS sul Pavè svoltasi a Padova in un tortuoso circuito da ripetere tre volte con partenza in Piazza delle Erbe toccando Piazza dei Signori e Piazza della Frutta con traguardo all’ombra dell’imponente Palazzo della Ragione per un totale di oltre 2 km. Al via molti dei campioni che abitualmente compongono lo zoccolo duro del caratteristico sport, ma anche tanti neofiti hanno preso parte al Campionato.

Occhi puntati sul vignolese, ma zolese di adozione, Alberto Venturelli (G.S. Vigili del Fuoco Arezzo – Gruppo Cremonini), campione italiano Retro Challenge in carica, alla ricerca di un risultato positivo in una tipologia di gara non esattamente nelle sue caratteristiche. Allo sparo, partenza a razzo del bolognese Del Carlo, seguito da Venturelli, dall’iridato Spillari e dallo Junior Rizzo che perdeva il contatto coi tre battistrada usciti da Piazza dei Signori. Spillari chiudeva in testa al primo traguardo con Venturelli e Del Carlo subito alle spalle. Situazione invariata fino a metà del secondo giro dove Spillari cedeva improvvisamente terreno e Venturelli ne approfittava prendendo il comando della gara con Del Carlo sulle tracce di uno Spillari in difficoltà. Venturelli era primo al termine del secondo giro e accelerava il passo nelle strette vie del centro, mentre Del Carlo riusciva a superare Spillari, ma rimanendo lontanissimo da un incontenibile Venturelli che volava tra gli applausi del pubblico tagliando incredulo il traguardo finale a braccia alzate e laureandosi Campione d’Italia Assoluto col tempo di 11’18”.

Argento per Francesco Del Carlo e bronzo per Alberto Spillari, giunti a quasi un minuto dal vincitore. Per l’Emilia Romagna arriva anche il titolo italiano Master grazie ad Alfonso Poggipolini (AVIS Sala Bolognese). Per il 34enne Vigile del Fuoco è il primo titolo italiano sul Pavè e il settimo complessivo in carriera. Venturelli è quindi al comando anche del Retro Challenge con 5 punti, con Del Carlo secondo con 4 e Spillari terzo con 3.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prima del Campionato, nella gara non competitiva riservata ai bambini, menzione speciale per il più piccolo dei partecipanti Damiano Venturelli, pettorale 242, che a 13 mesi ha percorso con convinzione 15 metri in retrorunning con l’aiuto dell’emozionato papà Alberto, tra gli applausi scroscianti e i flash dei fotografi. Il futuro parte da qui.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 luoghi in Appennino Modenese che non puoi non vedere

  • Venerdì sera, ritorna la movida. Multati sei locali del centro storico

  • Via Emilia, giovane accoltellato in pieno centro storico

  • Tragedia accanto allo scalo merci, muore schiacciato dalla propria auto

  • Contagio. In provincia 11 casi, di cui 6 asintomatici del focolaio di Carpi

  • Perde il controllo della moto, 21enne muore sulla Nuova Estense

Torna su
ModenaToday è in caricamento