World University championship: Francesca Bertoni è bronzo con i colori azzurri

Due pavullesi a Frosinone per difendere i colori della nazionale. Quindicesimo posto per la Bertoni, che aiuta la squadra azzurra a raggiungere la medaglia di bronzo. Al maschile Italia quarta, con Giacobazzi diciottesimo

Si sono disputati ieri sui prati di Cassino i campionati mondiali universitari di corsa campestre dove l’Italia ha ottenuto un brillante terzo posto con la squadra femminile ed un quarto posto con quella maschile. In gara grandi prestazioni dei portacolori della Fratellanza 1874 Francesca Bertoni ed Alessandro Giacobazzi. I prati del campus Folcara dell'Università di Cassino sono stati il teatro della manifestazione mondiale. Il percorso presentava molti aspetti tecnici da non sottovalutare. Ricchissimo di saliscendi e di bruschi cambi di direzione, due buche dalle quali gli atleti dovevano risalire e un tratto pianeggiante caratterizzato da un terreno molliccio. 

La gara femminile: Italia sul podio. Dopo una partenza molto veloce dell'atleta inglese, la seconda parte di gara ha visto rimontare e vincere la turca Eytemis Sevilay e due giapponesi che hanno poi guadagnato la seconda e la terza piazza. Partenza nelle retrovie per Francesca Bertoni che ha impostato la gara insieme alla compagna azzurra Silvia Oggioni, aiutandosi a vicenda per tutta la durata della gara. Molto brava Francesca ad affrontare gli strappi in salita e le curve a gomito in controtendenza dove ha dimostrato di avere buone capacità tecniche. La Bertoni ha poi allungato il passo nella seconda parte dell’ultimo dei quattro giri di gara, concludendo i sei chilometri al quindicesimo posto. La migliore delle azzurre è stata Valeria Roffino, decima al traguardo, seguita poi da Francesca Bertoni e dal sedicesimo posto della Oggioni. Nella classifica per nazioni ha vinto il Giappone, seconda la Gran Bretagna, terza l'Italia, quarta l'Australia, quinto il Canada, sesto il Marocco, settima l'Algeria, ottava la Rep. Slovacca e nona la Cina.  L’Italia, ha ottenuto gli stessi punti dell’Australia, ma con un miglior piazzamento delle ragazze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La gara maschile: Italia quarta. La gara maschile ha visto partire fin da subito i marocchini nelle prime linee che hanno poi continuato sull'andatura iniziale staccando la concorrenza e giungendo al traguardo primo, secondo e terzo. Il Marocco ha così dominato sia la classifica individuale che quella a squadre. I 10,7 chilometri sono stati una rimonta inarrestabile per il nostro Alessandro Giacobazzi che ha tagliato il traguardo diciottesimo. Molto buona la sua seconda parte di gara, dove ha corso sulle frequenze rimontando sugli algerini e su alcuni atleti britannici, svizzeri e austriaci.
Molto bene anche i compagni di nazionale con Quazzola 11°, Pranno 17°, ed a seguire gli altri. Alessandro ha concluso con soddisfazione la gara, dando come sempre il 100% per onorare la maglia azzurra. Vittoria  quindi per il Marocco, secondo il Giappone terza la Turchia, quarta l'Italia ( a 10 punti dai turchi), poi Algeria, Germania, Austria, Canada, Gran Bretagna, Cina, Oman e Sri Lanka.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio, 7 positivi a Modena. Si tratta di due focolai famigliari

  • Coronavirus, stranieri positivi rientrati in Italia e isolati. Salgono di 51 i casi in regione

  • Contagio. Tre ricoveri a Modena, uno in Terapia Intensiva

  • Contagio. Nel modenese 5 casi, di cui uno ricoverato in ospedale

  • Nubifragio e allagamenti, disagi lungo la Pedemontana per gli smottamenti

  • Trafficante di cocaina reagisce all'arresto e punta la pistola in faccia ad un carabiniere

Torna su
ModenaToday è in caricamento